lunedì 23 novembre 2009

Decalogo della buona madre (1883)

Sbirciando tra i libri ho trovato questo interessante decalogo pubblicato da un medico, Tolosa Latour, nella rivista "La madre y el niño" dell'anno 1883. È interessante riscontrare che, tutto sommato, queste raccomandazioni non sono molto distanti da quelle che possiamo ricevere oggi. Anche se in realtà si può fare qualche osservazione...

Ma passiamo al decalogo (se qualche espressione suona male è perchè  si tratta di una traduzione dallo spagnolo che ho fatto io):

1. Ti prenderai cura di tuo figlio con il latte del tuo seno e, se questo non fosse possibile, vigilerai attentamente la sua alimentazione;
2. Non smetterai di allattare tuo figlio fino a quando non compaiano i denti, segnale del fatto che può digerire. Nonostante questo, non gli darai da mangiare alimenti forti;
3. Non userai più medicine di quelle che il medico prescrive, rifiutando l’intrusione di qualsiasi altra persona;
4. Terrai tuo figlio sempre pulito, come dice la madre scienza. Non lo soffocherai con i vestiti nè lo spoglierai imprudentemente;
5. Non lo obbligherai a dormire invano nè lo alimenterai in ogni momento;
6. Gli farai diariamente un bagno di aria pura e se è possibile anche di acqua fresca;
7. Non permettirai che ascolti rumori sgradevoli, non l’esporrai a fonti di luce forti nè lo abituerai a seguire i suoi capricci;
8. Lo vaccinerai senza pretesti;
9. Non obbligherai tuo figlio a fare sforzi materiali nè intellettuali che non siano compatibili con le sue condizioni fisiche o mentali;
10. Lo abituerai a combattere le difficoltà della vita, a credere in qualcosa e a mettere in pratica il “se vuoi essere amato ama”.

OSSERVAZIONI: riguardo al punto 2: se lo svezzamento dipendesse solo dalla nascita dei denti, mia figlia avrebbe iniziato agli 11 mesi e il figlio di una mia amica a 4!!
Il punto 3 dimostra che le persone disposte a "regalarti" qualche consiglio riguardo a più o meno accertate "pozioni magiche" sono sempre esistite!!
Punto 5: obbligarlo a dormire invano??? ma come si fa (non vale la botta in testa, eh??)??? sono certa che se conoscessimo la tecnica ne faremmo sicuramente un abuso!!

POSTILLE: 1. La (bellissima) immagine è un'opera di William Bouguereau, intitolata Affection maternelle (Affetto materno);
2. Presto pubblicherò il decalogo del buon padre (di gran lunga molto più interessante!!)

11 commenti:

  1. Forse il dormire invano è per quando crescono... la mia obiezione è che dormire non è mai invano!!!

    RispondiElimina
  2. hihihihihi!! sono TROOOPPO d'accordo!!!! queste due parole non possono andare insieme, si fanno a botte!!!!!

    RispondiElimina
  3. Lo abituerai a combattere le difficoltà della vita, a credere in qualcosa e a mettere in pratica il “se vuoi essere amato ama”.

    E' bellissimo...per me racchiude il senso profondo dell'accompagnare una crescita.

    RispondiElimina
  4. Ciao. Ho visitato il tuo blog e mi piace!
    Se hai voglia, registralo nel mio aggregatore di blog di mamme, MammacheBlog:

    http://www.mammacheblog.com

    Se ti va, ti aspetto, Jolanda

    RispondiElimina
  5. Eh, mammolina, vero!
    E'una frase molto bella ma anche molto difficile da "mantenere"!
    Ogni stadio della vita corrisponde a un approccio diverso nei confronti del proprio figlio/a...e ti dirò che ammiro molto le mamme che sono capaci di crescere insieme con il figlio/a e non solo "farlo crescere"!;)

    RispondiElimina
  6. Jolanda, grazie dell'nvito! passo subito da te!

    RispondiElimina
  7. sono curiosa di leggere il decalogo del buon padre:)
    SL
    www.designdelbilinguismo.wordpress.com

    RispondiElimina
  8. ...fai bene ad essere curiosa! presto arriverà!!

    RispondiElimina
  9. anche io aspetto il decalogo del papà! con questo ci hai dato un sacco di spunti..

    RispondiElimina
  10. ciao bstevens, che sorpresa vederti qui!! in realtà penso che questo decalogo sia piuttosto basico. se bastassero solo queste dieci cose per essere una buona madre allora sarebbe tutto più semplice. però quello del padre è più profondo, forse perchè scritto da un uomo....accendo la curiosità :)!! lo pubblicherò, lo pubblicherò!!

    RispondiElimina
  11. aspettiamo...con curiosità vera..

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails