venerdì 4 dicembre 2009

Memole e i suoi 15

E' un pò che non scrivo di Memole. La settimana scorsa siamo stati dalla pediatra per la visita dei quindici mesi. Ha montato una scena madre di pianti isterici appena entrati. Forse si immaginava che le toccavano tre vaccini, due nelle braccia e uno nella coscia. Dolorosissimi. La pediatra però l'ha trovata in forma, alta e magra come sempre (peso 9.900, altezza 78 cm, perimetro cefalico 46).

Ecco un aggiornamento sulle ultime conquiste di Memole. So che corrispondono allo sviluppo di un normale bambino dell'età di un anno, ma con lei vale la regola "meglio tardi che mai"!
Finalmente gattona. Nel vero senso della parola intendo. Prima il suo stile consisteva nel trascinare il sedere  con una gamba ben posizionata e l'altra in fuori, come da timone. Dopo inutili tentativi di insegnarle la tecnica giusta ha deciso di farlo bene. Così, da un giorno all'altro. E sembra apprezzare questo modo più pratico di spostamento. Ormai si aggrappa dovunque per sperimentare questa sconosciuta arte del camminare ed è entusiasta delle sue scoperte. La casa è diventata un percorso ad ostacoli dove tutto vale pur di arrivare a tutto: appoggiarsi al muro, avvinghiarsi alle sedie, ai tavoli, ai mobili ai divani. L'ultima conquista è stata quella di imparare a sedersi da sola dalla posizione in piedi. Si sente più libera di muovesi e decidere quando gattonare e quando arrampicarsi di nuovo per vedere il mondo da più in alto.



Le piace disegnare con le matite colorate. E' molto precisa e colora dentro le forme che le facciamo. Un'altra abilità che ha sfoderato ultimamente è la pulizia: adora avere a disposizione un fazzoletto con cui meticolosamente e da in ginocchio strofina (con olio di gomito) il suo box non tralasciando nemmeno la rete. Quest'attività la vede così indaffarata che per lei non esiste il mondo fuori. Finisce i suoi lavori domestici passandosi il fazzoletto per tutto il viso e finendo sul naso che fa finta di soffiare.

Come in tutte le conquiste anche nel parlare non ha fretta (ma in questo tema la giustifichiamo per il bilinguismo. Tra l'altro dà segni evidenti di capire perfettamente le due lingue). Dice "mamma" scandendo bene le parole. Lo dice in italiano (in spagnolo si dice "mamà"). "Papà" non lo dice nemmeno per sbaglio. Però lo accoglie raggiante al suo arrivo a casa riconoscendo i suoi passi già da prima di entrare.
Continua ad affinare i suoi "no" (sgrunt). All'asilo ha imparato canzoni mimate che le piacciono molto e sta esercitandosi nell'accompagnare le canzoni con i movimenti giusti. A volte sembra accenni un dolce canterellare.

E' una splendida fase in cui ogni giorno è una scoperta, una conquista, una sorpresa. E' bello vedere il mondo con questi occhi!

P.S. Le abbiamo tagliato i boccoletti per la terza volta!! Qualcuno che conosco bene e che legge questo blog potrebbe ammazzarci :)

7 commenti:

  1. CIAO CHE CARINI I RICCIOLINI, ANCHE IO HO TAGLIATO I CAPELLI A CIPPA LIPPA GIA TRE VOLTE, MA HA SOLO SEI MESI.....HA RAGINE E' BELLO VEDERE IL MONDO CON QUESTI OCCHI

    RispondiElimina
  2. Birby invidia le bambine capellone...lei che ha tre capelli in croce e sembra quelle bamboline che si comprano in edicola con i capelli attaccati nel mezzo e tutte stempiate...ma?! spero che il tempo ponga rimedio...

    RispondiElimina
  3. La foto inganna: memole ha (già) problemi di calvizie ed è pure molto stempiata. Le abbiamo tagliato i capelli proprio per questo, nella speranza che crescano più folti,forti e...ordinati!!

    RispondiElimina
  4. Dalla nostra esperienza il bilinguismo porta a qualche ritardo in linguaggio espressivo, ma dubito che ritardi anche il linguaggio ricettivo,infatti tu dici che memole capisce tutte e due lingue! E che brava in colorare dentro le forme!!!
    SL
    www.designdelbilinguismo.wordpress.com

    RispondiElimina
  5. Ma è ricciolosa! Che fortunella!
    Dici che NO lo dice così bene perchè si dice uguale sia in italiano che in spagnolo? :D

    RispondiElimina
  6. Nooooooo!!!!Potevate farle le treccine!!!!Uffffffi!!!!Con i capelli corti sembra un maschietto!!!
    A Natale (dice Aky) facciamo l'extension sia a Memole che Exty...con i capelli di Aky ovviamente!;)
    Io è meglio che mi tengo stretti i due che c'ho!(alla romana!)
    Vi pensiamo tanto!
    P.s.Mancano solo due settimane!=)

    RispondiElimina
  7. un professore neurolinguista della mia università mi ha detto una cosa abbastanza sensata: ai bambini diciamo sempre "no" per "vietare" qualcosa. Ma quando vogliamo approvare non diciamo sì, diciamo "bene" "brava" o cose simili. il sì alla fine non lo sentono mai!!

    extension??? piuttosto una parrucca!!! e...un maschietto??? con il visetto che ha è difficile confondere il sesso :) Ricresceranno. E meglio (spero):

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails