venerdì 12 febbraio 2010

Ciò che non si osa chiedere: i motori di ricerca

Approfittando l'idea di Sara, ho deciso di pubblicare le parole (o meglio: intere frasi) che le persone digitano sulla pagina trovando tra le opzioni alcuni contenuti dei miei post. Si scopre che le persone, lungi dal capire il concetto di "parola chiave", dialogano con i motori di ricerca (sintomatico di una società nella quale chi ti ascolta davvero è...GOOGLE). Per fare ciò mi affido ai due contatori che ho: google analytics e histats. Confesso che leggere questa sezione si è convertito in uno dei momenti più divertente della giornata.

Eccovi la top ten (e vi assicuro che le frasi sono riprese testuali, copiate e incollate):

1. La ricerca più misteriosa: a salute "prima cosa" troisi. Qualcuno mi saprebbe spiegare cosa diamine stesse cercando questa persona?
2. Anche da me sono arrivate le persone che scambiano google (o il mio blog) per un traduttore istantaneo: come si dice arrossato in spagnolo: si dice enrojecido, ma se hai altri problemi con le traduzioni esiste una bellissima opzione del tuo amato google che ti può venire incontro. Si chiama strumenti per le lingue e la trovi qui;
3. Il secondo mistero: herpes guancia immagini. Ma esistono gli herpes sulla guancia?? Non lo sapevo;
4. Ecco un esempio di chi considera google come l'amico con cui parlare e capace di risolvere i problemi. Questa la richiesta:  trova un asilo che cerca un educatrice a milano subito. Se la tua ricerca ha avuto effetti positivi per favore raccontami come hai fatto;
6. Apriamo l'angolo delle sezioni. Primo: sezione dell'allattamento (tra le mille richieste se ne elencano solo alcune). Quando si inizia ad allattare: dunque, il problema non è quando inizi ad allattare. Piuttosto è quando finisci. Su questo punto ho addirittura dedicato una parte di un mio post. Se, come è probabile, volessi sapere quando si inizia nel senso della prima volta, la risposta è quanto prima subito dopo il parto. Allattamento zafferano: ecco lettrice (lettore??) misteriosa, credo che stessi cercando di chiedere a google se lo zafferano facesse male al bambino passando attraverso il latte della mamma. Che io sappia no. Però i gusti forti di cose che si mangiano vengono sentiti anche dal pargolo. E potrebbero non essere graditi. Cosa mangiare per allattare al seno: vorresti sapere cosa mangiare per aumentare la produzione di latte? brodo di gallina e lievito di birra (in compresse). O vuoi sapere se puoi mangiare tutto? In teoria sì, tranne cibi molto saporiti (vedi sopra) e piccanti, pena ritrovarti il sederino del pargolo in fiamme;
7. Sezione decalogo (ma quanto piacciono sti decaloghi?? e perchè devono essere sempre 10 i punti???) . Tra questi: decalogo buona famiglia (???), decalogo della brava zia (per questo punto si può consultare mia sorella, una delle zie migliori del mondo!), decalogo della buona moglie (sa un pò di maschilismo, no?), decalogo dal figlio al padre (ma cos'è, una specie di tradizione tramandata però al contrario??), decalogo del buon genitore a scuola (sarebbe a dire?? come si deve comportare un buon genitore a scuola?? Immagino che a scuola i genitori non vadano più...) decalogo di un buon figlio (ecco, cara persona che cerchi questo decalogo, non serve trovare 10 ragioni per essere un buon figlio, basta una parola: obbedisci!! vedrai che gli effetti saranno sorprendenti);
8. Sezione baby sitter: cosa deve fare una baby sitter. Bè, sostanzialmente controllare che i pargoli non si ammazzino. Poi ecco, giocare con loro. Ma se vuoi proprio mantenere il posto di lavoro la regola è una: fai trovare la casa a posto al ritorno dei genitori. Se poi i marmocchi sono anche già lavati, impigiamati  e mangiati il posto è assicurato a tempo indeterminato. La baby sitter deve fare regali? Ecco, qui siamo già ad un altro livelo. Se vuoi proprio fare regali, sai, quelli sono sempre bene accetti;
9. Ma la sezione più spassosa è senza dubbio quella delle supposte: qualcuno forse si aspetta di trovare pubblicato su internet le proprie scene familiari: amore mettiamo la supposta no papà,  poi c'è chi immagina storielle sulle supposte dato che la sua ricerca si materializza con queste frasi: mettere la supposta esperienze o racconto supposta. C'è anche chi ha digitato ora metti la supposta e qualcuno ha ben pensato di rispondergli, con una confessione a Google: non metto supposte (mi chiedo davvero cosa cerchi la gente con queste frasi...). Poi qualcuno cerca la famosissima supposta di mamma, e forse, non trovando risultati nella sua ricerca, ci prova con fare supposte in casa.

E non arrivo a 10 perchè ho deciso che mi sono stufata dei decaloghi.

Ed allora, per la gioia di una grande percentuale di lettori, descrivo brevemente come si mette una supposta ad un bambino, tanto perchè non rimaniate delusi quando approdate su questo blog.
La posizione (se è piccolo) è a pancia in su. Gli si tiene le gambine rannicchiate e per rendere la cosa più "gradevole" potreste mettervi nel dito un pò di crema (attenzione alle unghie lunghe). Poi si infila la supposta (io lo faccio con il dito indice) andando un pò dentro ma non troppo. A supposta infilata gli si stringono le natiche per qualche secondo. Quando i bambini sono un pò più grandicelli le operazioni sono le stesse, però la posizione è quella fetale (a lato per intenderci).Contenti???

Se qualche blogger vuole fare questo "giochino" sarebbe divertente vedere quello che esce fuori :)

5 commenti:

  1. hihihi...mi fanno sempre sorridere questi post con i refferers...

    il mio blog è molto giovane e ancora non ho moltissimi spunti per le parole chiave...ma ne ricordo una che mi ha fatto sorridere, qualcuno è approdato nel mio blog digitando "come fare felice una mamma appena partorita"
    sapevo di bimbi appena partoriti...ma di mamme no :-P

    RispondiElimina
  2. Bè, ammetto la zia questa volta si è proprio "tagliata" dalle risate!!!;P

    RispondiElimina
  3. Ecco perche' mia mamma ha sempre miseramente fallito con le supposte! sbagliava radicalmente posizione! Che fortunelle le mamme di adesso che possono chiedere a Google!!!

    RispondiElimina
  4. troppo carino !!!!! Sono andata a vedere subito... mi sono fatta un sacco di risate. Grazie mille per la dritta!!!!!Bacissimi

    RispondiElimina
  5. @miks:questa ricerca mi fa sbragare!!tutto sommato però con il parto del figlio anche la madre viene partorita perchè è come se rinascesse (potrebbe essere un'interpretazione!!)

    @Sara: è che non ti puoi immaginare la quantità di richieste sul tema supposta. Almeno 3 al giorno. Non pensavo fosse un tema tanto controverso!

    @mammanonlosa: più che altro, quello della revisione delle parole chiave, è un momento piacevole serale!!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails