mercoledì 12 ottobre 2011

Viaggiare con Ryanair con o senza bambini. Consigli


Dovuto alla mia situazione di italiana residente all'estero, mi reputo una grande esperta della compagnia ryanair di cui faccio uso dal lontano 2005 (quando ancora i voli lowcost erano sconosciuti e i voli ryan praticamente vuoti). Le tratte che ho frequentato sono state Barcellona (Girona)-Bergamo, Bergamo-Saragozza, Roma-Saragozza, Roma-Santander e ultimamente Madrid-Bologna.

Ecco i consigli:

1. ATTENZIONE AL PREZZO Può sembrare vantaggiosissimo ma calcolate di aggiungere almeno: 6 euro per fare il check-in online (obbligatorio), tra i 20 e i 40 euro per le tasse aereoportuali, tra i 15 e i 30 euro  per il bagaglio da fatturare (da poco hanno fatto una distinzione tra bassa ed alta stagione), 5 euro per pagare online con la carta di credito (spese di amministrazione). I prezzi sono a tratta, quindi per fare andata e ritorno moltiplicate per 2. Questo vuol dire considerare un 70-90 euro in piú a tratta nel prezzo finale del biglietto come spese obbligatorie (se non fatturate il bagaglio risparmiate abbastanza).
Le spese "facoltative" sono relative all'assicurazione ed all'imbarco prioritario. Consiglio di saltarsi queste due voci.
In ogni caso, data la mia esperienza, anche se i prezzi si alzano molto aggiungendo i dettagli di qui sopra, rimangono sempre più vantaggiosi rispetto ad un volo di linea e spesso anche rispetto ad altri low cost.
La logica dell'abbassamento dei prezzi rimane per me ancora un mistero ma vi consiglio di programmare il viaggio con anticipo, avere date più o meno flessibili di viaggio ed inscrivervi alla newsletter che vi avviserà delle offerte per mail. Non sarebbe strano trovare un vantaggiosissimo last minute, ma non sempre si abbassano i prezzi all'approssimarsi della data di partenza, quindi se volete partire meglio non rischiare.
Potete trovare informazioni dettagliate sui prezzi a questa pagina:
http://www.ryanair.com/it/termini-e-condizioni#regulations-tableoffees

2. I BAGAGLI E IL CHECK-IN: Ryanair adotta una politica per la quale ammortizza il poco prezzo del biglietto con alcuni accorgimenti. Il più evidente è far pagare (molto caro) il bagaglio che si fattura ed essere rigorosissimi sul peso delle valigie e con i controlli. L'eccesso di peso si paga ben 20 euro per ogni Kg. Il principale consiglio quindi è di pesare accuratamente il bagaglio a casa.
Sono consentiti due bagagli a persona, uno da fatturare che può essere o di 15 o di 20 Kg (ovviamente quello di 20 costa di più) ed un bagaglio a mano di 10 Kg. 
CONSIGLI. Se non viaggiate soli l'ideale è fatturare un solo bagaglio in due (mettendoci eventuali liquidi e cose taglienti) e due bagagli a mano in modo da condividere il prezzo dell'unico bagaglio da fatturare. Se invece viaggiate soli (o no) il consiglio mentre state facendo le valigie è di mettere le cose ingombranti e leggere nel bagaglio grande e le cose piccole e pesanti (scarpe, caricatori, libri) in quello piccolo. Generalmente, se il bagaglio a mano non è troppo vistoso, non viene pesato. Per questo, se siete un pò in difficoltà con il peso, pesate i bagagli prima di passare al chek in (in un altro check in chiuso ma con bilancia funzionante) e se il bagaglio da fatturare è in eccesso, passate i Kg nel bagaglio a mano. Se è inverno riempite le tasche della giacca con caricatori, macchine fotografiche, etc.
Attenzione alle dimensioni del bagaglio a mano. Ultimamente sono molto esigenti sul controllo e spesso ti mettono in difficoltà poco prima dell'imbarco, mentre state presentando biglietto e documento. Controllate le misure sul loro sito e misurate il bagaglio quando siete a casa. Ricordate che quell'affare che mettono per controllare le dimensioni è rigido, quindi un bagaglio che da vuoto rientra nelle dimensioni, se è pieno -soprattutto se è estensibile- non entrerà. Se avete dubbi e volete reclamare i vostri diritti, portatevi le fotocopie delle misure che pubblicano sulla loro pagina web ed un metro (ovviamente avrete fatto questa manovra previamente a casa).

Normalmente non si può portare appresso una borsa da donna o un pc se si ha già il bagaglio a mano. Il mio consiglio, se proprio non potete farne a meno, è essere discreti e non mostrare nel momento del check-in nè il bagaglio a mano nè la borsa (che generalmente passano senza dover mettere adesivi vari). Se avete amici o familiari che vi hanno accompagnato all'aereoporto lasciatela momentaneamente a loro. Una buona soluzione potrebbe essere un marsupio piccolo e discreto.
Non pensate di averla scampata dopo aver fatto il check-in perchè, come ho detto, possono darvi problemi fino a pochi attimi prima dell'imbarco.
Se fate un viaggio corto il mio consiglio è di viaggiare solo con il bagaglio a mano. Per creme dentifrici e quant'altro consiglio o di comprare all'arrivo, o confidare nell'hotel o persona che ospita, o munirvi di quelle bottigliette formato da viaggio utilissime (quest'ultimo consiglio è utilissimo anche per risparmiare peso siccome questi prodotti sono molto pesanti). Viaggiare con solo il bagaglio a mano non solo fa risparmiare soldi ma anche tempo siccome il check-in online permette di saltarti il check-in via terra e inoltre evita il dover aspettare la valigia una volta a destinazione.

Il check-in chiude rigorosamente 45 minuti prima del volo. Fate i vostri conti quindi e cercate di arrivare in anticipo, soprattutto se l'areoporto è grande e rischiate di perdere molto tempo per fare la fila prima dei controlli con il metal-detector.

3. I CONTROLLI il momento dei controlli al metal detector è forse il più stressante. Bisogna toglieresi cappotto, collane, anelli, portatili dalle borse ed anche gli stivali.  Per questo sconsiglio di viaggiare calzandoli. Ma se sono indispensabili è meglio averli addosso piuttosto che cercare di farli entrare nella valigia, no?? Quindi attenzione a mettervi delle calze presentabili e non bucherellate che di scene se ne vedono tante :). Quando  avete un bambino con voi la questione è ancora più complicata dato che si deve chiudere il passeggino e farlo passare nella pedana del metal detector. E nel frattempo controllare che non rubino nulla...

4. L'IMBARCO ovvero l'apoteosi generale, la maratona all'ultimo sangue. Cercate di piazzarvi bene non tanto per il posto quanto perché non sarete stati gli unici a pensare che il bagaglio a mano è un'ottima risorsa e se arrivate per ultimi non ci sarà posto per la vostra valigia negli scompartimenti in alto con conseguente innervosimento delle hostes e dei passeggeri. Non comprate cibi ne bevande: sono carissimi e vi giochereste ciò che vi siete risparmiati.

5. VIAGGIARE CON I BAMBINI Se viaggiare con adulti è particolarmente stressante, viaggiare con i bambini lo è molto di più. Armatevi di giochi, pappe, caramelline, video e quant'altro. Ma soprattutto di pazienza. Viaggiare con un bambino non da nessun tipo di priorità d'imbarco. Se volete la priorità dovete pagare!
Ryanair permette di portare un passeggino pieghevole gratis (o meglio compreso nel prezzo della tariffa che si applica ai bambini sotto i 2 anni. Non ci sono indicazioni relative all'età del bambino e il suo diritto di portare il passeggino quindi si deduce che un bambino può portare gratuitamente un passeggino indipendentemente dall'età. I bambini sotto i 2 anni non pagano il biglietto ma 20 euro a tratta (potrebbe risultarvi più caro il loro prezzo che il vostro). Al compimento dei 2 anni (anche fosse prima del viaggio di ritorno), pagano il biglietto intero però possono usufruire delle norme sul bagaglio "normali" (vedi sopra). Se avete un trio potete  presentarvi al check-in con il passeggino ed agganciato sopra il gruppo 0 per esempio, ma dovete presentarlo come un pezzo unico. Il gruppo 0 in teoria potreste portarlo a bordo ma ve lo sconsiglio dato che il bambino dovrà viaggiare in braccio a voi in posizione seduta, con una cintura che si allaccerà alla vostra. Nella mia esperienza non ho mai ottenuto trattamenti di favore per viaggiare con un minore. Certo, la cortesia non manca, però non ho mai avuto la possibilità per esempio di occupare un posto in più per fare stare steso il bebé (più che altro perché i voli frequentati erano sempre pieni). Non sarebbe consentita la borsa del passeggino, ma se siete discreti e magari supplicate un pó non vi dicono niente. Il bambino sotto i due anni non ha diritto a bagaglio proprio (grande ingiustizia dato che sappiamo che i bambini quanto più sono piccoli quanto più ingombrano, e considerando che alla fine paghiamo per tenerceli in braccio...ecco, meglio non aggiungere nient'altro).
Ryanair permette di portare il passeggino fino all'aereo e te lo restituisce non appena scendi. Questa possibilità facilita abbastanza alcune manovre. ATTENZIONE: oltre al trasporto gratuito del passeggino potete portare anche altri accessori per il bambino (seggiolini auto, seggioloni, lettini viaggio) pagando una somma di 10 euro al momento della compera del biglietto online. Quest'ultimo non viene imbarcato con il bagaglio. Nel nostro caso il seggiolino ci è stato "prelevato" dopo i controlli con il metal detector ed è stato messo in stiva con il passeggino. Questo risolve un problema per noi abbastanza frequente, siccome spesso dobbiamo richiedere seggiolini in prestito nel luogo di destinazione o includere il prezzo (alto) del seggiolino quando affittiamo la macchina.

Ricordatevi che il minore deve viaggiare con il passaporto e per chi lo fa da dopo Dicembre del 2009 il passaporto deve essere proprio (cioè il minore non può essere incluso in quello dei genitori).

Spero sia stato d'aiuto! Buon viaggio!

9 commenti:

  1. Grazie, davvero utili i tuoi consigli. Al momento purtroppo non ho in programma viaggi per vacanze, ma mi ricorderò del tuo post!

    RispondiElimina
  2. Hai mai pensato di farti pagare tu da loro ? sei stata molto precisa e d'aiuto. Grazie per i consigli fossero sempre così.......sarebbe tutto più facile eprivo di sorprese.
    P.s.ho trovato divertentissimo il tuo post sull'archivio delle parole ricercate nei nostri blog. Perchè non partecipi anche tu a "mamma che ridere" trovi tutto sul mio blog. e poi.....casomai ci incontriamo anche... Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Petite Prince24 marzo 2010 13:57

    Hai dimenticato le spese di amministrazione...ora quando vai a fare il pagamento aggiungono anche quelle...10 euro andata e ritorno a persona!!!!=(
    Ho sperimentato recentemente con la ryan... ;)

    RispondiElimina
  4. secondo me la cosa più fastidiosa del viaggiare con ryanair è la musica a palla che parte quando quando si atterra.
    cioè, la musica andrebbe anche bene ... se non fosse che io, nonostante ogni tanto prenda un aereo per 10 ore, ho una fottuta paura di volare! per questo ,una volta toccata terra, vorrei solo pace e tranquillità, per godermi il mio respiro di sollievo ... e non quella terribile musicaccia da discoteca!

    vabbè ...

    ciao! carino il tuo blog!
    paola
    la margherita e il lappio

    RispondiElimina
  5. @mammanonlosa: eh, non mi verrebbe male se mi finanziassero la pubblicitá, anche se il mio post vuole essere piú che altro un avvertimento. Nel senso che é vero che paghi meno ma solo a determinate condizioni e se stai molto attento...

    @petite prince: le spese d'amministrazione credo siano quelle per usare la carta di credito, 5 euro a tratta. o no?? facci sapere perché questa spesa mi giunge nuova.

    @paola francy: benvenuta! non so che tratte tu abbia frequentato ma per fortuna non ho mai sperimentato la musica a palla. Comunque concordo con te, niente di peggio in un momento cosí delicato!

    RispondiElimina
  6. Petite Prince25 marzo 2010 15:43

    Umm...mi sa di no...sono "furbi" perchè te le aggiungono dopo che hai messo tutti dati della persona...e sono 10 euro a testa!!!
    Solitamente "funziona" che per una transazione ti aggiugono anche una percentuale di spese per la transazione...
    Però mi sembra eccessivo 10 euro a testa!!!=(

    RispondiElimina
  7. Consigli utilissimi..ma io sono più i voli che ho disdetto che quelli che ho fatto..imprevistiimprevistiimprevisti ecchepalle!!!..scusami ma per me è la dura realtà!! ^.^

    RispondiElimina
  8. Ciao avrei una domanda.....
    devo partire con il mio bimbo di 3 ani e mezzo quindi pagante con posto e relativo bagaglio a mano. Posso portare il passeggino? Loro non specificano dopo i due anni che cosa accade se uno vuole portare con se il passeggino quindi chiedo per avere delle info a riguardo! Stessa cosa e valida per il mio nipotino di due anni e qualche mese!!! E ovvio che ancora a quell età se si viaggia può anche far comodo....specie se è gratuito il trasporto!!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails