venerdì 9 aprile 2010

10 cose su di me che ancora non sapete

Sono tornata da poco e ricevo un premio! VOV! Allora prima di raccontarvi delle splendide vacanze che abbiamo passato parlo ancora di me.

Ringrazio Mammolina per questo premio che prevede alcune semplici regole:

a) citare la provenienza del premio (Fatto!)
b) confessare 10 cose che non si sanno sul mio conto
c) passarlo a 10 amici

10 cose su di ME che non sapete:

1. Sono lenta. Mooooooolto lenta. I miei genitori si sono sicuramente fatti santi aspettando i miei tempi. E Mr. F. è in causa di beatificazione.
2. Sono pigra. Mi piace dormire e non perdo nessun momento per farlo. Se non dormo potrei dare di matto e molti miei problemi si risolvono dormendo. Raramente, molto raramente, soffro d'insonnia. E quando questo accade la situazione è grave. Molto.
3. Sono l'antisportiva fatta persona, non perchè non condivida la filosofia sportiva (che apprezzo moltissimo), ma perchè sono la tipica imbranata, scordinata, rinco. Odio la fatica, il fiatone e  il sudore. Non sono per niente competitiva. Alle medie mi aggredivano perchè avevo paura di ricevere la palla quando giocavamo a pallavolo, alle superiori ero sempre l'ultima ad essere scelta nelle squadre (umiliazione totale). Odiavo e avevo paura delle ore di educazione fisica. Da lì è iniziata la mia carriera di arbitro che almeno mi salvava dalle umiliazioni. In seconda superiore sono riuscita a prendere -1 in educazione fisica. E....ultimo ma non meno importante: mia mamma è stata durante moltissimi anni insegnante di educazione fisica!!
4. Ho un trauma irrisolto con la matematica. Alle medie avevo un'insegnante che assomigliava alla strega di Biancaneve. E mi odiava. Il giorno prima dei compiti in classe di matematica pregavo di morire. E lo desideravo sul serio.
5. Sono stata un'asina a scuola dalle elementari fino in 4 superiore. Non perchè non studiassi ma perchè non riuscivo a memorizzare ed esporre oralmente. La mia autostima era pressochè inesistente. Poi qualcosa è scattato, sono maturata come persona e avendo fiducia in me stessa sono arrivata ai massimi livelli in pochissimo tempo (altrimenti non avrei continuato con il dottorato).
6. Il mio voto di maturità è stato 99/100. Sono stata l'unica persona passata con questo voto nell'anno 2000 (e forse anche nei successivi). Al sentire questo voto il classico commento è: che perfidi, potevano darti anche 100, ma io vado molto orgogliosa di questo voto perchè mi aspettavo molto meno. E perchè è il voto che non ti etichetta da secchiona.
7. Ho un blocco con l'inglese. Ho sempre avuto insegnanti pessime che mi hanno fatto credere di non essere fatta per imparare le lingue. Malgrado numerosi anni di inglese (scolare) il mio livello è bassissimo. Avendo imparato perfettamente lo spagnolo ho capito che posso farcela anche con l'inglese. Il corso che sto frequentando mi sta riappacificando con questa parte di me.
8. Lo spagnolo mi ha creato una gran confusione in testa e spesso non so se stia parlando in spagnolo o in italiano. Faccio molta fatica a scrivere correttamente in italiano (il blog mi aiuta anche in questo) e spesso consulto il dizionario o il traduttore per sapere come si dicono certe parole dallo spagnolo all'italiano o semplicemente per sapere a quale lingua appartengano determinate parole o espressioni. Un pò mi dispiace aver perso la capacità di scrivere e parlare correttamente anche perchè mi da fastidio leggere o sentire strafalcioni e incorrettezze nella mia lingua madre. E un pò me ne vergogno.
9. Mi piace molto mettere la gonna perchè le gambe sono l'unica parte di me che non ingrassa. E ingannano facendo sempre un figurone. Sono fissata con i capelli (ma questo forse lo sapevate già). Mi faccio la piega tutte le mattine perdendo moltissimo tempo.
10. Ho sempre avuto un viso infantile, da bambina, non ho mai avuto l'acne. Le persone mi hanno sempre dato dai 5 ai 10 anni in meno. Fino ai 15 anni mi arrabbiavo, dopo i 18 ero contenta perchè vedevo tutti i musei senza pagare dato che non mi chiedevano nemmeno la carta d'identità. Adesso ne vado effettivamente fiera.
Passiamo ai 10 fortunati (che in verità sono 9)... a cui giro, con molto piacere il premio:

Sara
Mammanonlosa
Polly
Ruben
Mrsapple
Mamma punto e virgola
Mammasidiventa
Miks
Yaya

5 commenti:

  1. Grazie, grazie, grazie per la nomination! :-)
    PS: il blocco con l'inglese ce l'ho anch'io nonostante corsi su corsi, sempre di corsa!

    RispondiElimina
  2. Yeah, ok, ci penso e lo faccio!!!

    PS. Alcune di queste cose io le sapevo già (lo scrivo giusto per vantarmene un po'), anche se non pensavo che la Crivellari ti suscitasse COSI' tanta paura. Argh. Ripensandoci era pesissima.. :S

    RispondiElimina
  3. abbiamo un sacco di cose in comune allora!
    sono pigra, lenta, antisportiva, odio la matematica, ma ciò non toglie che sono sempre stata una secchiona. mi hanno dato 108 anzichè 110.
    mi hanno sempre dato molti anni in meno, e sono sempre entrata nei musei senza pagare...però i brufoli li ho avuti...azz.
    grazieeee per il premiooooo!

    RispondiElimina
  4. Ruben: l'inglese é una brutta estia, ed è colpa del nostro sistema scolastico, credo.

    Sara, penso che conoscessi giá tutti i punti (forse non sapevi quello del -1). E sí, la crivellari era un incubo. e io ti invidiavo perché ti adorava!!!!!

    Polly: nientepopodimeno. cose che succedono quando si nasce lo stesso giorno!!

    RispondiElimina
  5. Ciao!
    Scusa tantissimo l’effetto “spam”, ma siamo in poche e abbiamo pochissimo tempo per avvisare tutti di un’importante iniziativa food-blogger contro l'omofobia!
    Trovi tutte le info qui e
    qui!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails