venerdì 4 giugno 2010

Spannolinamento. HELP!!!!

Ed un giorno decidi che è il momento giusto per farlo. Per rendere la pillola più dolce (a me stessa dico, mica a lei) compri un vasino super tecnologico che fa anche le veci di un riduttore. E con il sorriso da ebete pensi che tutto sommato sei felice di poter cominciare. Come quando hai iniziato con lo svezzamento. Povera illusa.....


Allora. Primo approccio. Lo strumento è subito piaciuto alla piccola che entusiasta lo guarda ridendo di gioia. Poi, quando è il momento di sedersi sopra scappa. E si nasconde. Iniziamo bene....
Dopo varie opere di rassicurazione riusciamo a convincerla che può stare seduta su quel buco senza cadere. È felice. Passa il tempo battendosi le mani e leggendo libri. Ma di capire a cosa serve non se ne parla.


Ok. Passiamo alle maniere forti. Altra volta al negozio. Sette paia di mutandine per un week end basteranno, no?? (scoprirò di no) Belle colorate please con fragoline e colori psichedelici perchè sennò chi la convince quella là (come la chiamiamo noi) a mettersele.


Eccola con le sue mutandine nuove, i pantaloni, i calzini, le scarpe. Vediamo quanto ci mette a farsela sotto.
4 minuti.
Lei si spaventa. No peggio, grida di orrore. Mentre corre piangente verso di me con le scarpe che fanno gnicgnic scivola sulla sua pipì modello cartoni animati. Si dispera ancora di più. La rassicuriamo.
Ma questa volta pantaloncini corti e calzini. Le scarpe sono fuori uso. La mettiamo sul vasino. Nulla. Ok, scendi.
3 minuti.
Pianto disperato. Ok, non ti preoccupare. Ma questa volta rimani in mutande. No, le scarpe no. E nemmeno i catzini. Immagino che avrai finito le riserve, no?
NO.
Grida disperatissime. Corsa in corridoio. La scia liquida la segue lungo tutto il perimetro della casa (senza pantaloni non si assorbe niente!). Corre verso di me e supplica di venire in braccio. Prendere in braccio una bambina piangente e pisciante non è proprio una prospettiva che mi stuzzichi. Cerco una via di fuga ma non è possibile.
Vabbè dai in fondo abbiamo solo fatto fuori 3 mutande in meno di un'ora.
Basta, rinuncio. Vieni qui che ti metto il pannolino.
Passo lo straccio ovunque. Ma possibile che rimanga un inconfondibile fetore di bagno pubblico? CHESCHIFO.
Poi dicono che lo spannolinamento sia traumatico per i bambini. MA CHI CI PENSA AL TRAUMA GENITORIALE??
Grida disperate. Un'altra volta. Eh, ma adesso hai il pannolino, puoi farla. Non serve. Vaglielo a spiegare qual'é la differenza.

Ad oggi c'é qualche progresso: il pannolino la mattina è asciutto, la mettiamo sul vasino (con tutti i rubinetti accesi. Il fine giustifica i mezzi) prima di andare all'asilo. E sono 5 giorni che la fa nel posto giusto. Anche il pomeriggio appena svegliata la fa nel vasino e poi rimane con le mutande (anzi, in mutande). Ma ogni volta che inizia a farla, dovunque sia, piange spaventata e disperata. Io le do sempre il premio (adesivi, le piacciono molto), ma ancora non riesce ad essere serena. Poi il discorso della cacca è un altro. Per quella non c'è problema: tra farla nelle mutande e farla nel pannolino non c'è differenza...

Avrei voluto toglierle il pannolino definitivamente usando la tecnica strong ma è impossibile. Non potrei mai uscire e all'asilo non me la prendono mica se non è stata avviata almeno un pochino. E vedo che questo fifty fifty la sta un pò disorientando.

Ma voi come avete fatto? Avete tolto il pannolino tutto in una volta o a gradi? I vostri bambini erano spaventati? Come si fa a rasserenarli?
Ma soprattutto: quanto dura questo supplizio?? Più o meno dico. No, per farmene una ragione.

19 commenti:

  1. Che ridere, scusa ma mi hanno fatto un pochino ridere le scenette che descvivi. Mica scherzano quando ti consigliano di iniziare lo spannolinamento nel momento in cui ti senti pronta tu mamma, tranquilla e con tanto tempo a disposizione! Io al Topastro ho tolto il pannolino la scorsa estate quando aveva un anno e un mese. La prima settimana è stata tragica... Uguale a quella che descrivi tu. Topastro però andava al nido e le maestre mi hanno aiutata. Al nido stava un paio di ore senza pannolino e a casa pure. In queste due ore bisognava portarlo sul vasino ogni 30 minuti, anche più spesso, ma mica la faceva lì... La seconda settimana la situazione è migliorata, però lui non ha mai pianto. Ogni bimbo è diverso. Dopo tre settimane circa la maestra mi ha consigliato di far sparire il pannolino del tutto per evitare che si confondesse. Nelle settimane succesive abbiamo girato con telini impermeabili usa e getta da mettere sul passeggino, sul carrello della spesa, sul seggiolino auto. E' stata un faticaccia ma ci siamo riusciti. Inoltre per alcuni mesi è capitato che ogni tanto si dimenticasse di avere le mutandine e si bagnava. Però conosco bimbi che in una settimana hanno tolto il pannolino come niente fosse, già...

    RispondiElimina
  2. A proposito, questa estate vorrei togliergli il pannolino per la notte.... aiuto!!!!!!

    RispondiElimina
  3. @Pollon:ma la scorsa estate aveva 2 anni, no?ti prego, non farmi sentire indietro che lei ne ha quasi due!!
    in quanto a me non ho avuto molta fortuna perché all'asilo mi hanno guardata storta dicendomi che secondo loro era troppo presto. poi d'estate cambiano tutte le maestre e i bambini perché diventa una ludoteca. Io sinceramente penso che non sarei stata mai pronta. Però credo sia il momento migliore perché molto probabilmente sono alle porte grandi cambiamenti e quindi ho preferito iniziare in un momento di relativa tranquillità. bella l'idea dei teli impermeabili, effettivamente può essere una soluzione per non stare chiusi in casa cause allagamenti improvvisi.
    Il nostro problema è che ormai non le piace più stare sul water, proprio per niente. Lei resiste anche 3 orette senza farla però ogni volta che la mettiamo è una tragedia, anche se la fa....mammamia, non vedo l'ora di uscirne!

    RispondiElimina
  4. Scusa!!! Ho scritto male, aveva 2 anni e 1 mese! A me avevano consigliato tra i due anni e due anni e mezzo, ma il Topastro compie gli anni il 28 Maggio, in inverno non lo avrei mai fatto. Così la scorsa estate mi sono detta: ci provo, se va male sarà per la prossima estate. Si, i telini mi sono stati utilissimi, sia quelli usa e getta, (quelli che si usano per il cambio pannolino fuori casa), che quelli tipo tela cerata lavabili. Povera cucciola, chissà perchè piange quando è sul water. Magari puoi provare a farle fare pipì nel bidet, oppure in quel bellissimo vasino posizionato in una stanza diversa dal bagno... la sua cameretta, il salotto o il balcone. Peccato per l'asilo perchè io invece ho trovato un grandissimo sostegno nelle maestre, mi incoraggiavano, lodavano Topastro che così sapeva che le mutandine si mettono sia a casa che al nido. Dai, non arrenderti, provaci ancora per un pochino, poi se vedi che va proprio male, male, pazienza, riprovi la prossima estate :-)

    RispondiElimina
  5. Non scoraggiarti, sicuramente tra poco la situazione migliorerà! Una volta superato il primo impatto col cambiamento la strada sarà tutta in discesa :-)
    Ti sembrerà strano ma volentieri vorrei essere al tuo posto: non sono stato coinvolto nello spannolinamento ed invece mi sarebbe piaciuto molto.

    RispondiElimina
  6. ... ah ah hai descritto con ironia le scenette dello spannolinamento... e meno male perchè mi son spaventata così.... figurati se eri seria ah ah

    RispondiElimina
  7. sai Maggie forse è presto. dopo aver letto il post sono andata avedere se c'era l'età di Memole e devo dirti che forse dovresti aspettare ancora un po.. soprattutto per la sue rezioni. Io ho tolto il pannolino ad Auri a 2 anni e 3 mesi e devo dire che è filata abbastanza liscia. quando se la fanno sotto si sentono un po umiliati ed è giustissimo rassicurarli ma vedrai che quando arriva il momento giusto sarà lei a fartelo capire.se mi posso permettere di dare un consiglio assecondala perchè sennò è peggio....
    Ciao

    RispondiElimina
  8. mi piacerebbe avere perle di saggezza da dispensare sull'argomento, invece il segreto del nostro successo con verdun è stato aspettare fino ai due anni e mezzo - a qualcuno sembra moltissimo, ad altri poco

    mah. io avrei voluto toglierlo prima, poi ho letto un libro che iniziava con "I 10 segnali che ti dicono che tuo figlio è pronto"

    ...data l'assenza assoluta di segnali pensavo che avrei dovuto aspettare fino alle elemetari

    poi invece verdun ha cominiciato, a dare segni di insofferenza: un giorno mi sono stufata anche io, gliel'ho tolto. lei ha fatto la pipì addosso una volta ai giardinetti, e basta. non l'abbiamo mai più messo di giorno, e due settimane dopo l'abbiamo tolto anche di notte

    era gennaio, e da quel giorno ha avuto quattro incidenti

    mi rendo conto che mi entusiasmo un po' troppo a raccontarlo - stt visto il tema - ma con verdun non c'è mai stato niente di facile, e invece lo spannolinamento è stato del tutto indolore

    così, l' unico consiglio che mi viene in mente è : se puoi, se è logisticamente fattibile, aspetta finchè non la vedi pronta - desiderosa di togliersi il pannolino
    e quando decidi che è il moomento, toglilo per sempre (ok, una proroga per la notte è concessa)

    a sentire racconti in giro, un avolta adottate misure "forti", quando va proprio male è questione du una settimana

    e come very very last resource : gina ford "Potty-training in one week" - metodo nazi, se non altro ti fai due risate

    ciao!

    nb. mentire alle maestre dell'asilo è più che giustificabile in questa situazione :)

    RispondiElimina
  9. o mamma!non me ne parlare!
    Mio figlio ha 2 anni e 6 mesi e dobbiamo deciderci, sfruttando l'occasione dell'estate. Con il primo è stato un casino...ma devo ammettere che sia io che mio marito non abbiamo pazienza per queste cose, e loro lo avvertono!
    Mi sto sforzando di essere più naturale possibile con lui ma non mi sembra molto motivato...staremo a vedere...comunque concordo con l'affermare che ogni bambino ha i suoi tempi e non sono d'accordo nell'anticipare troppo i tempi. In bocca al lupo. ciao

    RispondiElimina
  10. cara, io credo di aver descritto ovunque come ho fatto a spannolinare le bimbe, magari hai già letto le mie descrizioni.
    intanto compimenti per il riduttore con la scaletta che è davvero fico! ne vorrei uno per me...:)
    a mio avviso comunque bisogna "ascoltare" i bambini: tutti tolgono il pannolo nell'estate dei due anni, ma se non è il momento non è il momento. e poi lo spannolinamento strong a me non sembra il caso, si sentono a disagio impisciati, e credo che ne vergognino anche se sono fuori casa!
    le gem le hanno spannolinate soprattutto le maestre del nido, a ottobre, che avevano 2 anni e 2 mesi...però perchè capissero del tutto il meccanismo ci è voluto un po'. con carolina abbiamo tentato nell'estate prima dei due anni (li compie ad agosto), ma non le andava, le piaceva forse essere ancora la piccola di casa. a marzo (2 anni e 5 mesi) ha deciso che poteva essere il momento: i primi giorni le tenevo il pannolo e la mettevo sul water ogni due ore, il lunedì era pronta per andare all'asilo senza pannolo, e non l'ha più fatta addosso neanche di notte (penso che però sia più complicato togliere il pannolo notturno ai maschietti).
    in ogni caso ti consiglio di non togliere il pannolino di botto, a meno che tu non sia al mare...facci sapere!!!

    RispondiElimina
  11. rileggo ora il mio commento, scusa la pessima grammatica figlia della fretta....

    RispondiElimina
  12. La nostra esperienza al momento si è fermata ala 3° giorno... ci riproviamo a breve! Il riduttore è spettacolare, è made in Spain? :-D

    Ruben

    RispondiElimina
  13. Uhhhh che bello, mi sento "avvolta".
    Dunque, ho letto in giro che dai 18 mesi dovrebbero essere pronti a lvello tecnico. In questo momento avendo raggiunto grandi progressi negli ultimi giorni mi sembra bene non abbandonare. ho capito che la spaventa molto il fatto di essere bagnata e dato che si bagnava anche quando era sul riduttore (siccome si muoveva), non le piaceva l'idea. Ma ora ha imparato a farla bene e va davvero molto meglio. progressi da gigante!
    se vedo che la cosa sembra non raggiungere buon fine magari rinuncio ma per ora vedo come prosegue la situazione.vi terrò aggiornati!

    @ruben: il vasino-riduttore è fatto da imaginarium (http://www.imaginarium.es/). non so se esista anche in italia ma a me piacciono da morire le cose che fanno lì.

    RispondiElimina
  14. Bene, non arrenderti, se i risultati sono positivi bisogna andare avanti :-)
    Anche io avevo notato il vasino, è bellissimo. Si, Imaginarium c'è anche qua. A Rimini c'era un negozio ma poi ha chiuso :-(
    Però lo stesso vasino, non identico ma molto simile, lo produce anche Ok Baby.

    RispondiElimina
  15. Ciao! Leggo per la prima volta il tuo blog arrivando da Sir Edward.. Se ti va, leggiti la nostra epopea dello spannolinamento, magari ti puo' esser utile.. Ciao!
    http://natixdelinquere.blogspot.com/2010/06/simo-vs-pannolino-10.html

    RispondiElimina
  16. Ciao! Ho letto le tue "divertenti" avventure sullo spannolinamento ma purtroppo non posso esserti di aiuto nel senso che.. siamo nella stessa barca... e nello stesso lago di... pipì!!! Anch'io sto decidendomi a togliere il pannolino (il piccolo ha 21 mesi) proprio per approfittare dell'estate e non dover aspettare l'anno prossimo... Domenica il primo utilizzo delle mutandine... ehm.. durata? 10 minuti scarsi.. lui però non ha pianto. Semplicemente l'ha fatta, non ha detto nulla e noi non ce ne siamo accorti neanche subito!! giocando ho sentito che era bagnato e sono andata a cercare la pozzetta in giro per casa!! Speriamo in bene!!! In bocca al lupo!! :)

    RispondiElimina
  17. Ciao Maggie,
    hai descritto esattamente il comportamento di mio figlio di 23 mesi :(
    gli ho tolto il pannolino un paio di giorni fa, quando è stato lui a dirmi che gli dava fastidio (lui dice male) e quando ha fatto pipì per la prima volta nella per terra si è messo ad urlare spaventato ed è scappato verso di me dicendomi "mamma pipììì" stessa cosa per la cacca :(
    mi sto preoccupando che forse non è il momento giusto, è appena arrivata la sorellina anche se lui è molto contento della cosa, non è geloso nè aggressivo nei suoi confronti, ma forse non ho beccato il momento migliore :(
    più che altro mi preoccupa la sua reazione di spavento di fronte al fatto che si bagni, anche se stava già iniziando ad accorgersene visto che uso i pannolini lavabili da quando è nato e proprio in questi giorni mi avvertiva quando faceva la cacca, però non voleva venire in bagno a farla
    spero che questa cosa non lo traumatizzi.
    Con la tua come va?
    mary

    RispondiElimina
  18. cara mary, benvenuta!
    allora non è l'unica a spaventarsi!
    adesso memole non si spaventa più, anzi, con fare disinvolto la fa per terra e poi fiera viene a dirti dove l'ha fatta. quasi quasi preferivo prima...
    la questione va meglio ma l'obiettivo non è stato raggiunto del tutto. le due pipi sicure sono la mattina e il pomeriggio appena svegliata. le altre è un prenderci perchè lei non avvisa.
    tu vedi come procede e non aver paura di fare un passo indietro e rimandare. non ho conosciuto nessun adulto con il pannolino!!
    coraggio!

    RispondiElimina
  19. Ciao, ho riso leggendo le disavventure di tua figlia con lo spannolinamento.
    Mio figlio stesso problema: a casa almeno la pipì la fa nel bagno come un soldatino, ma alla materna invece se le maestre non lo portano in bagno ogni 10 minuti fa i laghetti.
    Nonostante la tentazione di rimettergli il pannolino almeno per gli spostamenti in macchina casa-asilo asilo-casa cerco di resistere per non confonderlo alternando slip e pannolini.

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails