lunedì 31 gennaio 2011

"Aikia": salvezza e dannazione

Sabato missione Ikea. Siamo partiti emozionati all'idea che finalmente potevamo arredare un pochino la nostra casa. Mai come adesso abbiamo desiderato tanto mangiare su un tavolo e delle sedie, avere dei ripiani dove appoggiare le cose e poter vederci la sera (le luci sono solo nei bagni, in cucina e nel corridoio).

È la prima volta che andiamo all'Ikea con l'intenzione di comprare TUTTO e non solo i soliti (utilissimi) contenitori SKUBB o per scroccare le matite. Appena arriviamo mangiamo siccome erano le 12.30 (qui si mangia tra le 11.30 e le 12.30, l'antitesi rispetto alla Spagna!). Il quadretto della famiglia felice. Poi programmiamo il nostro tour. Non ci prendono Memole nella zona giochi perché ha ancora il pannolino (sì, ha ancora il pannolino. Ma questa è un'altra storia).

Ci rassegniamo ad averla con noi. Io, da brava organizzatrice, avevo fatto una selezione accurata di tutto ciò che volevo comprare inclusi i codici e le misure dei prodotti e delle nostre stanze. Iniziamo quindi dalla zona divani. Quello scelto dal catalogo era evidentemente molto peggio dal vivo quindi si cambia. Con la lentezza di chi non sa ancora cosa l'aspetta, li proviamo tutti, discutiamo di prezzo, colore e misure, cerchiamo le più disparate soluzioni. Il tutto un'oretta. Per poi sapere che il colore che avevamo scelto non c'era. Memole comincia a dare segni di insofferenza. Mancava da vedere solo il letto, il materasso, l'illuminazione di tutta la casa, le tende, il tavolo, le sedie, la libreria, i comò, i giochi di Memole...

Io e Mr. F. ci guardiamo negli occhi e capiamo che ci dobbiamo sbrigare. Mr. F. guarda i prodotti, li valuta, li misura, cerca opzioni, io seguo Memole per tutta l'Ikea cercando di distrarla prima con i cracker, poi con l'acqua, poi non so più con cosa. A prodotto scelto io e Mr. F. a seconda delle occasioni appuntavamo sul foglietto striminzito i codici dei prodotti da ritirare in magazzino.

Alla fine del tour, stavamo scegliendo le cose per inerzia. In quelle condizioni avremmo comprato anche un rotolo di carta igienica a prezzi folli. Quando mancava poco per finire e stiamo per entrare in magazzino ci accorgiamo che...manca uno dei tre fogli con scritti tutti i codici e le misure. Io penso che se non si commette un matrimonicidio in questi momenti la coppia è destinata all'eternità. Gli incroci di sguardi tra me e Mr. F. avrebbero potuto scatenare una tempesta al chiuso, ma con epicurea possessione di noi stessi e a denti stretti ci siamo detti: che vuoi che sia, rifacciamo il giro e riscriviamo un'altra volta tutto. Vai poi a ricordarti se avevi preso il materasso kjahdfguiur o akjbfdiaug (che bella lingua lo svedese) del colore marroneneroblu con sfumature rosa e codice 84153746748671365781 nel binario 876 postazione 47635).

In tutto ciò, la suddetta (e questa è stata mea culpa) ha perso i crackers di Memole, unica sua ragione di vita. La solfa quindi è stata questa ripetuta n infinito di volte:
- Kekkers (crackers)????????
- non ci sono, la mamma li ha persi.
- pessi???? aahhhh. Yo jocare.
- non si può, non ti fanno entrare.
- aahhh. Pappivo tignore, pappivo (cattivo signore)! Kekkers??????

(vai al ritornello, continua per due ore e poi ad libitum, non per Memole che non si stanca di ripetere, ma per le mie orecchie che hanno adottato la tecnica dell'udito selettivo).

Arriviamo finalmente al magazzino. Il povero Mr. F. è costretto a fare da solo perchè Memole ormai non si tiene e siamo più d'impiccio che d'aiuto. Ovviamente, dello stesso modello il colore numero 12446887546587685476 è agli antipodi rispetto al colore 84762875659. 

Ad un certo punto tutti i dipendenti si rendono improvvisamente disponibili. Ci chiedono se abbiamo bisogno di aiuto e si offrono per cercare e portare tutto. Poi iniziano a spegnersi le luci. Mi guardo intorno e siamo gli unici. Mi accorgo di aver passato 9 ore all'Ikea.

Accettiamo riconoscenti l'aiuto, carichiamo quello che si può in macchina e gli lasciamo il resto perchè ce lo inviino (giovedì).

Ieri, con tanta pazienza e volontà, cominciamo il montaggio. Io ovviamente mi occupo delle cose piccole e Mr. F. delle sedie e del tavolo oggetto dei nostri desideri. Monta la prima sedia. Lo guardo e faccio:
- Ma non avevamo scelto il colore marronenoce noncolorespiaggia tendente allo scuro??? No perchè questo mi sembra nerocarbone lievemente tendente al marroneconvenaturescure.
- Effettivamente.....
- Ok, controlliamo i codici. L'oggetto risponde al numero 8567287587286547867252???
- No, il numero è 03984648762876874568.
- Ah, ok, questo significa che abbiamo un tavolo marrone etc etc e delle sedie nere etc etc.
- Perfetto, proprio quello che ci hanno scelto i cari dipendenti Ikea.
- Ok, allora due sono le cose: o cambiamo il tavolo o le sedie. Siccome a me il nero non piace cambiamo le sedie.
- Ma dovrei smontare quella che ho montato e rimpacchettarla tutta..... Vabbè, vediamo il tavolo. Oh oh, non erano due scatole??? qui ce n'è solo una.
- Grande, anche questo scelto da loro, eh??? qui ci sono i codici che avevo scritto e sono esatti. Bisogna proprio voler sbagliare, eh?

Morale: decidiamo di tenerci le sedie nere e Mr. F., alle 16 di pomeriggio di Domenica, si fa un viaggio di 3 ore per cambiare il tavolo con il colore nero etc e prendere i due pezzi.
Dopo il primo momento di grande irritazione ricominciamo con entusiasmo le nostre costruzioni. A mezzanotte Mr. F. finisce di montare il tavolo. Ovviamente per fare gli incastri ha dovuto tenerlo sempre ribaltato. Arriva il gran momento di girarlo e........ha uno sfregio molto evidente, chiaramente un difetto di fabbrica. Ma akjshguishreguhreuighliugeuyrgt (in svedese). Eravamo così stremati e così bisognosi del tavolo che abbiamo deciso di tenercelo, il tavolo neroetc. Ma giuro che se vedo uno svedese gli tiro le polpettine con la marmellatina dove so io.

Per favore, ditemi che questo tavolo neroetc non è poi così brutto, che è elegante in una casa chiara e luminosa, che lo sfregio si può coprire con un pò di vernice, che con la tavola apparecchiata l'impressione sarà bella.... sto cercando di autoconvincermi...



13 commenti:

  1. Cara Maggie,
    sei mitica!!!
    Scusami, ma ho le lacrime agli occhi per le risate.
    Per l'Ikea ci son passata pure io e so cosa si prova...meglio riderci sopra.
    Comunque ritorno seria.
    Il tavolo è bello ed elegante, certo il segno si vede, ma ci sono quelle fasce strette e lunghe(non so come si chiamano) che coprono tutta la lunghezza del tavolo e si mettono proprio al centro... credo che si possa risolvere brillantemente coprendo il graffio.
    Ti confesso che anche io ho un bellissimo tavolo nuovo rovinato con una macchia di una quindicina di centrimetri di diametro proprio al centro ed ci ho piazzato un centro sopra... problema risolto.
    Ti invio un grosso bacio ed un gran in bocca al lupo (crepi)
    Felice settimana

    RispondiElimina
  2. Tutto da soli all'IKEA rasenta l'eroismo. Se poi ci si mettono i magazzinieri si passa direttamente al martirio.
    Il tavolo a me piace, lo sfrego lo puoi coprire tranquillamente e visto quanto è luminosa la casa non "tomba" e non scurisce.
    Dai che questa nuova avventura sta migliorando!

    RispondiElimina
  3. Bè, dai, poteva andarvi peggio...pensa se ve lo davano verdino o giallo (tipici colori Ikea)???;P
    Sembra elegante; ora imprimitevi bene il tipo di codice del colore e cercate di abbianarci almeno le mensole e un mobile che riprenda il tavolo!;) Il nero fa molto moderno se lo mettete bene!=)
    Vi pensiamo!!!!

    RispondiElimina
  4. Maggie ma tuo marito è un Santo?!Il mio avrebbe dato di matto!!
    Io all'Ikea non ce la posso fare, i luoghi chiusi mi mettono ansia, non ho pazienza e dopo un pò mi snervo e me ne voglio andare!!
    La botta si vede ma penso che troverai un modo per coprirla, ti dico solo che il mio tavolo da cucina, fatto su misura e pagato € 800, in legno (morbido!!Il falegname lo voglio ammazzare!!) appena lo tocchi s'intacca e quindi addio sogno del bel tavolo in vista, l'ho dovuto coprire con una tovaglia di plastica imbottita e sopra ho messo una tovaglia di raso anche questa fatta su misura!!
    Cmq il vs. tavolo ci sta bene e se poi ci abbini complementi di arredo di un colore più vivace, sembrerà molto chic!

    RispondiElimina
  5. Cara maggie, 2 anni fa, io a casa con la piccola di 3 mesi, ho mandato mio marito all'Ikea DA SOLO per comprare tutti, ma proprio tutti i mobili della casa. E' entrato alle 10 di mattina ed è uscito alle 9 di sera, perchè l'ikea chiudeva. E poveretto anche tutta la cucina ha ordinato!!!
    Lo so è un casino totale ma con calma, molta calma e molta, moltissima pazienza sistemerete tutto. A quel tempo anche noi abbiamo acquistato proprio lo stesso tavolo vostro, ti dirò che non è poi così male, nonostante la mia piccola Attila ci ha fatto qualche buco con la forchetta... Allora buon lavoro e buon montaggio!

    RispondiElimina
  6. Mamma mia!!!
    posso fare un complimentone alla tua memole????è una bimba fantastica!!no perchè se penso a me nove ore dentro un'ikea ecco non mi sento granchè bene...!!!!:D
    Però se siete riusciti a fare tutto alla fine è valsa la pena no?
    Poi montare tutto insieme e decidere dove e come sistemare le cose è la parte divertente quindi siete già a buon punto!!!:D
    Il tavolo a me piace scuro,è cosi luminosa la casa che non ci sta male!!Per il difetto,come ti hanno gia congliato,potresti metterci un runner e sopra un vaso,vedrai che in qualche modo lo sistemerete!!!
    Buona giornata!!!

    RispondiElimina
  7. Anch'io di recente ho scritto un post sull'ikea ah ah !!! Tranquilla il tavolo sta bene e anche le sedie... imbandito sarà ancora più bello e lo "sfregio" puoi benissimo nasconderlo... anche perchè sono cose che alle fine se non siamo noi a farle notare difficilmente vengono viste dall'ospite!!! ;)

    RispondiElimina
  8. Anch'io ho il tavolo "sfregiato" che ho ereditato dalla nonna ( ha già fatto tre traslochi ed ogni volta doveva essere l'ultima prima di buttarlo via......ma resiste ancora), e che troneggia nel soggiorno coperto da una splendida tovaglia cattura polvere che consente un appoggio sicuro per scrivere ed usare il pc. Grazie a te per esserti ricordata di me con tutto quello che hai da fare......ed in bocca al lupo per tutto. P.S. anche secondo me il tavolo scuro stà bene in contrasto con la luminosità della casa.

    RispondiElimina
  9. Il tavolo è bello ed essendo nero è almeno un colore che puoi abbinare con facilità. Lo sfregio è in un punto che puoi coprire o sennò puoi provare con quei kit per riparare i mobili che qui in Italia vendono dal ferramenta.
    Siete eroici ad aver trascorso 9 ore all'Ikea con la bimba, noi non siamo mai riusciti a starci per più di un paio d'ora nemmeno prima della nascita del pupo perchè dopo un po' ci sentiamo soffocare in quei corridoi a senso unico!!

    RispondiElimina
  10. io credo che sinceramente il tavolo sia carino.... anche io per lo sfregio ti consiglio quei kit del fai da te....tanto mi sembra di capire che ormai siete diventati bravissimi!!!
    Ah, e...quando ti faranno una statua per aver resistito eroicamente 9 ore all'ikea????

    RispondiElimina
  11. 9 ore all'ikea ? e' l'equivalente di un corso di autogestione e pazienza!!! io il tavolo lo trovo carino e mi piace come sta nell'insieme e poi complimenti per Memole e tuo marito credo che il 90% degli uomini italiani non avrebbe retto allo stress...

    RispondiElimina
  12. quando puoi, passa a trovarmi che ho una cosina per te.
    mammasidiventa.ilcannocchiale.it

    RispondiElimina
  13. cvd, ho la stessa sedia - solo un aperò, perchè la uso con la mia scrivania, che è dello stesso nero del tuo tavolo

    il tavolo su cui mangiamo è un po' diverso ma ugualmente sfregiato perchè H l'ha usato come piano d'appoggio quando tagliava le assi del palquey con la sega elettrica, con danni abbstanza prevedibili per il povero tavolo....


    comunque: ho scoperto, magari ti può tornare utile un giorno o l'altro, che target ha una serie di scaffali carini dello stesso nero - è roba un po' più cheap dell'ikea, ma in genere si gira più in fretta

    ciao!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails