domenica 1 maggio 2011

Grazie GPII


Oggi penso che vorrei essere lì, in mezzo a quella folla, per accompagnarlo un'altra volta.
Il primo incontro diretto con lui é stato quando avevo appena 13 anni. Per una serie di circostanze fortunate io e la mia famiglia abbiamo potuto abbracciarlo personalmente. A parte l'emozione per la situazione, allora non capivo molto la grandezza dell'evento.

Ma per me il vero incontro con lui é stato l'estate 2000, in quel grande prato a Tor Vergata, il caldo, le levataccie, le attese, i canti (Eeeeeeemanuel....). 18 anni e il mondo davanti, niente di definito, una maturità fresca fresca, una delusione amorosa, tanti progetti e molto, molto entusiasmo.
Mi sono sentita una delle sue "sentinelle del mattino". Quanta carica mi ha dato quando con voce convinta ci diceva:

"Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo. Non abbiate paura. Permettete a Cristo di parlare all'uomo".


"(...) é Gesù che suscita in voi il desiderio di fare della vostra vita qualcosa di grande, la volontà di seguire un ideale, il rifiuto di lasciarvi inghiottire dalla mediocrità, il coraggio di impegnarvi con umiltà e perseveranza per migliorare voi stessi e la società, rendendola piú umana e fraterna".

E quel qualcosa di grande, senza che io lo sapessi, stava per cominciare. Mr. F. era lì ma non ci conoscevamo ancora.

Poi il 2005. Alcuni dei miei fratelli hanno avuto la fortuna di poter accompagnarlo in piazza quella notte. Io con una parte della mia famiglia siamo riusciti ad arrivare qualche giorno dopo per dargli l'ultimo saluto a San Pietro ed assistere al funerale pochi giorni dopo.

Giovanni Paolo II é stato, in ogni circostanza e sfaccettatura della mia vita, un orientamento, un appoggio, una mano amica. Come giovane, come donna, come moglie, come mamma, mi sono sempre sentita la diretta protagonista delle sue parole. Senza dubbio nessun uomo é mai riuscito a raccogliere attorno a lui tante persone, tanti giovani, trasmettendo un messaggio pieno di entusiasmo e speranza e ricevendo l'affetto che tutti noi gli abbiamo dimostrato.

Oggi non posso essere lì ma ci sono per dire che i nostri grandi ideali non sono stati inghiottiti dalla mediocrità, che la maternità, la paternità la vocazione matrimoniale che ci sono stati regalati sono la nostra opportunità per migliorare una piccola parte di mondo, che a volte abbiamo paura ma le parole dette quel lontano giorno ci confortano.

GRAZIE!

* Le bellissime foto le ha scattate la mia cara amica J. L'abbiamo visto da vicinissimo quella volta!!

9 commenti:

  1. E' vero, è stato indubbiamente un grandissimo Papa!
    Aveva un carisma, una forza che quando parlava, sembrava rivolgersi a tutti ed a ciascuno di noi.

    RispondiElimina
  2. Sei stata alla GMG di TorVergata? Oh, come ti invidio... Io ero ancora un po' piccoletta, sono andata a quella di Colonia ma purtroppo Papa Wojityla ci aveva ormai lasciato da qualche mese...
    Bellissimo post!

    RispondiElimina
  3. hai avuto delle bellissime occasioni con la tua famiglia, mi piacerebbe saperne di più ...

    credo non ci sia stato nessun ragazzo al mondo cresciuto con Papa Giovanni Paolo II che non abbia versato una lacrima il 3 aprile 2005.

    RispondiElimina
  4. Anche io l'ho incontrato...avevo circa 15 anni la prima volta. E c'ero anche io a Roma, a tor vergata, quando di anni ne avevo 21. Ore e ore di cammino su quell'interminabile autostrada, lo scatolone con i viveri, la notte sotto le stelle e poi le sue parole "non abbiate paura di essere i nuovi santi."
    E' stata una esperienza fantastica. E quel 3 aprile ho pianto e pregato per lui dall'ufficio dove lavoro, e ieri so che la felicità che ho provato è stata anche per merito suo.
    Beato....beato chi ha fede, beato chi crede in lui e in chi sta sopra lui....non si può avere dubbi quando si vivono e si sentono determinate sensanzioni di benessere e serenità

    RispondiElimina
  5. anch'io l'ho incontrato.
    è stata una emozione fortissima!

    RispondiElimina
  6. A tor vergata c'ero anch'io...e domenica sarebbe piaciuto tento anche a me esserci!

    RispondiElimina
  7. Anna: un carisma rarissimo...

    Imperfect: anche a quella di Colonia! Ero lanciatissima!

    Corie: e penso che chi non l'abbia fatto in quel momento se ne sia accorto dopo. Indubbiamente, oltre che un grande Papa, é stato anche un grande uomo!

    Nene: e la sodexo??? e le scatolette di mousse di prosciutto??
    quest'esoerienza riunisce molti ricordi. I dubbi davanti ad un uomo cosí scompaiono!

    Lelella: anche per me...

    Ester: io avevo inviate speciali: 2 sorelle e mia mamma. Ma lí proprio non potevo esserci...

    RispondiElimina
  8. Io alla GMG ero volontaria.. che bei ricordi!

    RispondiElimina
  9. quelli tutti blu...anch'io avrei voluto esserlo!!! certo dev'essere stata una faticaccia!!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails