lunedì 5 settembre 2011

Una buona notizia e un bel pó di lavoro in più

Prima di partire per l'Italia vi avevo anticipato la bellissima notizia che avrei cominciato a lavorare in una scuola montessoriana con i bambini del nido e della scuola materna insegnando spagnolo.
Pochi giorni prima della partenza dell'aereo mi arriva una mail dal preside della scuola dicendomi che inaspettatamente l'insegnante di spagnolo delle elementari si era ritirato e mi chiedeva se, mantenendo lo stesso orario di lavoro ma con un aumento nel guadagno, volessi insegnare spagnolo anche alle elementari e alle medie (le medie aprono quest'anno) fino a quando non avessero trovato un altro insegnante.

Senza dubbio la proposta mi sembrava interessante, però una telefonata al vecchio insegnante mi ha fatto capire quanto lavoro ci sarebbe stato da fare: non c'è un programma, non ci sono libri da seguire, c'è molto materiale ma disorganizzato, le classi sono molto numerose. L'aumento di salario che mi proponevano non era paragonabile alla quantità di lavoro extra di preparazione delle lezioni che avrei dovuto impiegare. Così, ancora una volta con molta faccia tosta, ho detto che per quell'aumento non l'avrei fatto. E.... inaspettatamente mi ha proposto un incremento di cinque volte tanto rispetto la proposta di aumento iniziale che ricevo fino a quando non trovano un altro insegnate, momento nel quale il mio salario tornerà uguale all'ultima proposta (!!!).

A quel punto non potevo dire di no, immaginatevi anche loro come fossero disperati senza insegnante di spagnolo prima delle vacanze. Hanno preso me che non parlo una parola di inglese, non ho mai insegnato alle elementari (tantomeno spagnolo), conosco appena lo stile montessoriano, sono arrivata da poco in questa città e sono pure gravida!!

Inoltre, come vi avevo accennato, la precedente proposta di guadagno superava di una somma ridicola il costo che mi suppone mettere Memole all'asilo e pagare una baby sitter per la creatura in arrivo, e, diciamola tutta, questa cosa mi metteva un pò di sensi di colpa, soprattutto nei confronti di quest'ultima. Cioè, lavorare solo per pagare una baby sitter e l'asilo non mi sembra abbia molto senso, a quel punto mi occupo io delle mie figlie!! Infine abbiamo verificato che per ora proprio non ce la stiamo facendo solo con lo stipendio di Mr. F., figuriamoci poi con il nuovo arrivo!

Insomma, ho deciso di sì in un giorno, mi sono tappata naso, occhi e orecchie e sono andata in vacanza non volendo pensare dentro a quale caos mi sarei trovata.

In effetti pochi giorni dopo il mio ritorno negli USA sono cominciate le 2 settimane di formazione che hanno compreso anche il facchinaggio per rimettere a nuovo la scuola. Siccome è stata ampliata con le medie, la maggior parte delle classi hanno cambiato luogo, ed anche la mia di spagnolo. Mi sono ritrovata una stanza grande, luminosa e bella ma...completamente vuota e da riorganizzare. Dallo sgabuzzino ogni insegnante aveva il compito di prendere il materiale che sarebbe servito per le proprie stanze e cominciare la costruzione. Ovviamente per me, che sono l'ultima arrivata, sono rimasti gli scartini...ma niente male sinceramente! Il lavoro più grosso (oltre spostare mobili che, mamma mia, mi è sembrato di fare un altro trasloco) è stato revisionare organizzare e riordinare il materiale di spagnolo accumulato per anni e anni.

Vi lascio alcune foto della mia classe com'era (nelle prossime puntate metterò foto di com'è!).




In tutto questo ho saputo solo 3 giorni fa che inizierei ad insegnare alle elementari ed alle medie DOMANI (oggi è festa, il labor day) e al nido e materna la prossima settimana.

Ho avuto pochissimi giorni per inventarmi un programma annuale che includesse, per uno stesso tema, un escalation di lezioni dai 6 ai 13 anni, considerando inoltre che in prima elementare sono 24 bambini e che io sono completamente sola solissima. Ecco, per questo mi sono lamentata. Tutti gli altri maestri sono in co-presenza, e io ho detto che non ce la posso fare da sola con 24 bambini in prima elementare. Allora mi hanno dato un aiuto solo per questa classe. Si tratta di un'insegnante che ovviamente non parla una parola di spagnolo ma che mi assisterebbe nella lezione.

La mia giornata inizierebbe alle 8 di mattina. Fino alle 12 starei con nido e materna, mezz'ora ogni classe. Poi dalle 12.30 alle 15 con elementari e medie, sempre mezzz'ora ogni classe (alcune classi sono state unite per raggiungere un numero di 17 bambini ca). In pratica tutti i giorni vedo e insegno spagnolo a bambini dai 18 mesi ai 13 anni, cioè tutti i bambini della scuola sono miei alunni!!

Potete immaginare lo sforzo che mi suppone la programmazione e la messa in pratica dei programmi. Ho un pò paura soprattutto perché sto per entrare nel 3 trimestre di gravidanza, il più duro, e lavorerò fino all'ultimo (il 23 dicembre, inizio delle vacanze di Natale).

Però dall'altra parte questo lavoro mi ha fatta "rinascere". Sono di nuovo dentro all'educazione, alla progettazione educativa in un lavoro creativo che mi fa sentire utile. Mi sento felice e non ho paura del prossimo inverno con questa prospettiva. Inoltre ho deciso che mi sforzerò perché le mie parole d'ordine siano semplicità, improvvisazione, calma. In una situazione del genere l'importante è la sopravvivenza, non è possibile fare un lavoro completo. Però in maniera degna sì, che le cose fatte male non mi piacciono.

Dall'altra parte la mia nuova esperienza va di pari passo con l'inserimento di Memole nella scuola. Lei è felice come una Pasqua: è l'unica bambina che entra correndo ed esce piangendo!!! Da domani anche lei farà orario full time. Era molto che non la vedevo così entusiasta di un'attività!

Insomma, penso che avrò molte cose da raccontare, anche se il tempo sarà sempre meno!!!

19 commenti:

  1. Che bello sentirti così entusiasta!!sono proprio contenta!!e poi guarda i bambini ti ripagheranno di tutti gli sforzi,è davvero bello lavorare con loro,tirano fuori sempre il nostro lato migliore!!!
    Bè allora in bocca al lupo per domani!!
    un abbraccio

    distrattamente me

    RispondiElimina
  2. Che bella notizia, sono davvero contenta per te! Certo, avrai parecchio lavoro da fare e tutti quegli studenti di età diverse... Però sei così entusiasta che anche io sono sicura che ce la farai e che sarà una bellissima esperienza. Buon lavoro!!

    RispondiElimina
  3. Non sai come sono felice!
    veramente...
    L'esperienza mi sembra degna di tanta fatica e vedrai che tutto andrà bene.

    un enorme in bocca al lupo e tienici informate.

    baciuzzi

    RispondiElimina
  4. Rientro anch'io oggi al lavoro dopo un mese di mare e sono davvero felice per te, anzi per voi tre......!!! Sò di ripetermi ma ero sicura che avresti avuto presto il tuo posto nel mondo del lavoro . Certo un pò di fortuna non guasta...e diciamo che il precedente insegnante di spagnolo ti ha dato una mano....ma si sà l'importante è essere al posto giusto al momento giusto. Tanti tanti auguri di buona fortuna e di buon lavoro per domani. Inutile dire che in Italia non avresti neanche potuto iniziare il lavoro nell'ultimo trimestre di gravidanza ma per fortuna sei negli USA....(ps io ho fatto la tesi tanti anni fà sulla gravidanza della donna lavoratrice)
    P.s. Ricordati però che stiamo ancora aspettando le foto della ikeasa finita.....

    RispondiElimina
  5. wow.. aavrai tanto tantissimo lavoro, ma pensa anche a quante soddisfazioni!!! sono felice per te! ti ammiro molto!

    RispondiElimina
  6. Ma che bello sentirti così carica di energia!!! Bello, tutto bello anche se faticoso! Certo, ha ragione chi dice che avere tutto ciò al secondo trimestre di gravidanza è prorpio una gran cosa!! Pensare che qui non assumono solo se sanno che ancora non hai figli!!! :D Certo, come hai fatto ad ottenere tutto questo senza parlare inglese poi me lo devi spiegare!!! Un abbraccio!! Mamma Clara (mi sono accorta solo ora che ho l'account di KlArte aperto!)

    RispondiElimina
  7. Congratulazioni, è una bellissima notizia! E' meraviglioso insegnare, anche se l'impegno che ti hanno chiesto è notevole.
    In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  8. Sicuramente sarà tosta, ma mi sembra proprio una bella esperienza da fare! Vedrai che alla fine ne sarai contenta, e non solo dal lato economico!

    RispondiElimina
  9. COMPLIMENTI!!!!! E UN GRANDISSIMO IN BOCCA AL LUPO! è bellissimo insegnare ma anche tanto tanto impegnativo! poi quando trovi un attimo facci sapere come va, mi raccomando!
    baci

    RispondiElimina
  10. Ma sei un caterpillar... complimenti!

    RispondiElimina
  11. è l'unica bambina che entra correndo ed esce piangendo!!!

    Ah ah, questa è bella! Brava Memole, e brava tu! Mi sono trovata in una situazione simile e, a parte un "leggero" panico iniziale, mi sono resa conto che è molto più stimolante e "adrenalinizzante" buttarsi che starsene chiuse in casa (soprattutto se in un paese straniero dove non hai famiglia e amici)! In bocca al lupo ;-)

    RispondiElimina
  12. Wow, fantastico!!!!!!
    Grande, sarai fantastica, non ti preoccupare!
    un abbraccio grandissimo!

    RispondiElimina
  13. Sono molto contenta per te....vedrai che appena si inizia la fatica verrà ricompensata dalla soddisfazione. Se ti posso dare un consiglio per il nido e scuola dell'infanzia, forse anche per le elementari puoi inserire le carte tematiche di mammafelice per insegnare le prime parole e magari qualche canzoncina...con i bimbi piccoli sarà sicuramente più semplice :)

    Un grande in bocca al lupo

    RispondiElimina
  14. Beh il lavoro è tanto ma essendo tu entusiasta ti troverai a metà strada strada senza neanche accorgertene!
    In bocca al lupo, un abbraccio!

    RispondiElimina
  15. si prevede un trimestre intenso, quindi, ma anche entusiasmante! sono molto contenta per te e per la tua famiglia, tutte queste nuove opportunita' sembra siano un bene per tutti
    mi sembra anche di capire che godi di una certa liberta' nel gestire il tuo lavoro, che a me e' sempre sembrato un criterio importantissimo (segno, tralaltro, che hai a che fare con gente che si fida di te - ottimo!)
    ti auguro tante soddisfazioni on the way...

    RispondiElimina
  16. wow...complimenti Deve essere davvero interessante, soprattutto perchè spazi praticamente dalla prima infanzia all'adolescenza!!!!
    Complimenti, in bocca al lupo per tutto, e mi raccomando....riguardati e non esagerare.

    RispondiElimina
  17. distrattamente: é vero, con i bambini si fa più fatica ma la soddisfazione é tanta!

    Pollon: il lavoro è proprio tanto e diversificato, ma...GRAZIE!!!

    Rossella: grazie!! anche a me, pur non essendo qualcosa di attinente al mio titolo, mi sembra un'esperienza che valga la pena!

    Esther: sei proprio carina come sempre!! è vero, alla fine ci vuole anche un pò di fortuna! mi interessa molto la tua tesi, soprattutto le conclusioni..per l'ikeasa: sapevo che me l'avresti detto :)!!solamente che in questo ultimo periodo mi è tornata l'insoddisfazione e la voglia di fare qualche cambiamento. parlo di personificarla, mancano quadri foto, ecc.... e sto aspettando che mi arrivi lo stipendio....di questo passo so che non sarò mai del tutto soddisfatta, proverò a vincere la mania di perfezione in questo!

    Ali e radici: grazie

    Kiarte: io sono stata sorpesa di questa assunzione però è anche vero che qui la maternità non viene per niente considerata. ma ne parlerò presto.

    Slelañ thanks!

    RispondiElimina
  18. Brioscina: sì, cono certa di sì.

    Mammaicia: vi terrò aggiornate!

    Ruben: spero non per le dimensioni :) anche se....

    Ilaria: d'accordissimo con te!

    Vanylla: grazie! qui in realtà di materiale nè ho molto. è la programmazione che manca!

    Anna: un abbraccio anche a te!

    Elle: totale libertà, anche troppa. segno che si fidano di me?? forse che non hanno alternativa...ma per me va bene uguale!

    Nene: grazie! anche se la fascia d'età è decisamente troppo vasta. ma sarà per poco!

    RispondiElimina
  19. Ti faccio un grosso in bocca al lupo per questa tua nuova avventura.
    Lavorare con i bambini è stimolante e molto più interessante che con certi adulti:)

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails