giovedì 1 marzo 2012

Ciao ciao bambina

Cara bambina mia,

lunedì la mamma torna al lavoro....
sei così piccola e il tempo è passato così veloce...ma non posso che ringraziarti. Perché hai riservato per me i tuoi primi sorrisi e gorgoglii, perché sei stata paziente nell'accompagnarmi ogni giorno con qualsiasi situazione climatica a scuola di Memole, perché mi hai permesso di fare tante cose...

In questo tempo con te invece di perdermi mi sono ritrovata. Ho ritrovato la voglia di leggere ed andare in biblioteca, la voglia di cucinare, il tempo per sistemare anni e anni di foto familiari, parlare con la mia famiglia, rispondere alle mail, scrivere, accompagnare Memole in piscina, risolvere complicati problemi burocratici, truccarmi e vestirmi decentemente.

E anche dormire e prendere la vita con calma, come stamattina io e te da sole a Starbucks, quando è prestissimo e ancora non c'è nessuno. E per festeggiare il decimo Kg perso (ma me ne mancano ancora parecchi) mi sono ordinata il muffin blueberry, il cupcake e il brownies. Con cioccolata calda e panna. Mentre ho letto un romanzo stupendo. Puro stile american.




Mi mancheranno questi momenti da sole. I nostri discorsetti, le passeggiate nel marsupio al lago sotto la neve, i film e i romanzi, le nostre interminabili poppate. Vorrei poter stare con te ancora molto e molto più tempo, con questo stesso slancio.

Ma c'è anche una scuola alla quale ho promesso di tornare, dei bambini che mi aspettano, la nostra famiglia da portare avanti.

Ma saranno solo tre mesi. Poi avremo altri tre mesi da passare insieme. E con il bel tempo vedrai noi tre come ci divertiremo a fare pic nic sui prati, ad andare in bicicletta, in piscina e allo zoo!!

Ti lascio con una persona splendida. Con il cuore un pò triste ma sicura che starai bene nelle sue mani. Perché la mamma torna presto. Ogni pomeriggio. E tra poco di nuovo tutto il giorno insieme.

Ciao ciao bambina.

18 commenti:

  1. Ma è uno scricciolo, giá al lavoro?

    RispondiElimina
  2. e così è arrivato il momento di riprendere... troppo presto.. :-(
    Oh mamma... qua devo farmi curare.. ho già le lacrime... aiutooooo!!!!
    Ti abbraccio e ti faccio un grandissimo in bocca al lupo!!! andrà benissimo e il tempo con lei sarà ancora più prezioso e sereno!
    Roby

    RispondiElimina
  3. quanto sono dolci queste parole! buon ritorno al lavoro :)

    RispondiElimina
  4. oh mamma, il momento dellaseparazione..uhhnon ci posso ne vogli pensare..mi servirebbero due indicazioni di massima che puoi darmi via mail..uno cosa e' quell'aggeggio rigido che unisce i due manici dell'inglesina? due quanto prende all'ora la tua nanny, qui nella citta piu cara del mondo si parte dai 15 dollari a salire..arghh bacissimi

    RispondiElimina
  5. sei da ammirare... io non riuscirei mai, anzi, non ci sono riuscita.
    cmq mi piace il tuo spirito... vedrai andrà tutto bene!
    un bacione

    RispondiElimina
  6. Eh si, una mia amica incinta me l'ha detto che qui si fa tutto presto! Un paio di mesi,giusto?

    RispondiElimina
  7. Cara Maggie ti ammiro molto, quando nascerà lo scricciolo che porto in grembo potrò stare a casa solo 3 mesi, cercherò di agganciare le ferie rimaste ma cmq mi sembra così poco!
    Posso chiederti come farai con l'allattamento?Io con il primo figlio l'ho allattato a richiesta ed ad oltranza, ho cominciato a lavorare che aveva 6 mesi e quindi era già cominciato lo svezzamento e sono riuscita a far conciliare le due cose, ma in questo caso non so proprio come farò!

    RispondiElimina
  8. eh già... dura lex sed lex:dopo circa due mesi, si torna in carreggiata!Prendi il lato bello: i momenti che potrai stare con lei, visti che saranno minori, te li gusterai come una prelibatezza rara!
    Mi raccomando però: adesso che riprendi a lavorare e con due cucciole -ed un marito- da gestire, non è che inizi a latitare da queste parti?
    Cmq, in ogni caso, lavoro o no, io vi invidio a BBBESTIA: gli USA c'avranno tutte le loro contraddizioni e problemi, saranno così diversi dalla nostra cara Italia, ma a me INTRIGANO DA MATTI. Aiutatemi a trovare un lavoro dalle vostre parti così Memole e Puffetta avranno un amichetto italiano in più ;-)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Ruben: sì é minuscolissima...ma sono io che vado al lavoro, eh?? :)

    Roby: grazie 1000 per l'incoraggiamento..

    Laura: thanks!

    Cate: ti risp per mail, ok?

    Rossella: è quasi una scelta obbligata...sigh..

    B&K: un pó sbrigativi eh! nnaggia!

    Anna: avevo varie opzioni tra le quali quelle di tornare nel mio buco ora pranzo per allattare e anche tirare il latte (anche al lavoro) e farglielo dare. ma ho scelto di separare lavoro e famiglia. 15 giorni fa poco a poco ho tolto le due poppate che si salta e prende il latte in polvere. è stato difficile ma penso sia la cosa migliore per agilizzare il mio rientro e non far diventare tutto una corsa. in ogni modo mi rimangono 6 poppate, quindi tutto sommato non mi mancheranno!!

    Fabbione: non saprei...secondo me fa molto l'ideale degli USA. boh!spero di non latitare troppo!

    Monika, destinazione e Kiarte: grazie di cuore!!!

    RispondiElimina
  10. mi hai fatto ricordare che anche io, quando Bimba era molto piccola, andavo spesso a fare colazione con i kraffen e il cappuccino in un bar figo di Mondello.
    E' dura lasciarli quando sono così piccolini, ti capisco. ma tornare a casa dopo il lavoro e vedere che sono lì che ti aspettano, allora sì che si apre il cuore e si scopre di avere risorse ed esnergie inaspettate!!!

    RispondiElimina
  11. E' difficile, ma so che vi adatterete benissimo... e poi come dici tu: avrete altri tre mesi da passare insieme durante l'estate!

    Un abbraccio :D

    RispondiElimina
  12. Sono sciura che è difficile ma....l'estate è alle porte e poi rientrare a casa e ritrovarli...non ha prezzo...!!!! ( come dice una nota pubblicità della tv italiana).

    RispondiElimina
  13. Corie: guarda, lo spero tanto di trovare energie perchè in questo momento mi sento spompata!

    Murasaki: il conto alla rovescia è già iniziato!

    Esther: ma io non conosco le pubblicità italiane!!!

    RispondiElimina
  14. @ Maggie : http://www.youtube.com/watch?v=erxLtA6IULI ecco....ci sono cose che non si possono comprare....rientrare a casa e ritrovare le tue bimbe non ha prezzo....per tutto il resto....c'è la carta di credito !!!!!!!

    RispondiElimina
  15. oh mamma mia, ma rientri gia al lavoro??
    Guarda che io sono ancora shoccata dal paragrafo:
    "Leggere ed andare in biblioteca, la voglia di cucinare, il tempo per sistemare anni e anni di foto familiari, parlare con la mia famiglia, rispondere alle mail, scrivere, accompagnare Memole in piscina, risolvere complicati problemi burocratici, truccarmi e vestirmi decentemente."
    L'ho letto l'altra notte e ancora mi sento una pezzente che manco riesco a trovare il tempo di mandar due foto di G agli amici O_o
    Sei troppo avanti!! :-)

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails