mercoledì 18 luglio 2012

Prendi sto biberon!!


Ok, l'ammetto, l'altra entrata è stata pubblicata per errore. Però uno dei commenti non era poi tanto sbagliato.

Quando un neonato si rifiuta di passare dal seno al biberon....non c'è niente che si possa fare. 

A me è successo con Memole. Tutti a farmi una testa tanta dei benefici dell'allattamento esclusivissimo. Due mesi per cercare di "installare" sto benedetto allattamento, poi a tre mesi e mezzo, alle porte del rientro al lavoro, l'amara scopera. Rifiuta il biberon. Cioè l'allattamento stava funzionando cosí bene...che non c'era più modo di liberarsene....

Ho sentito di essere cosí importante per la sua alimentazione da non poter respirare, da non poter uscire la sera (figuriamoci poi andarmene via due giorni con il mio uomo), da dover controllare sempre l'orologio e pensare che magari a casa mia figlia stava gridando dalla fame.
A niente è valso il far provare al papà mentre mamma era fuori, alla nonna, agli zii, lasciarla un giorno intero a digiuno, tirarmi il latte e congelarlo, cambiare biberon e tettine, cambiare latte artificiale. Lei voleva solo ed esclusivamente il seno.

Racconto quello che mi succede in giro e magicamente tantissime mamme hanno lo stesso mio problema. Ma avvisare prima no eh?

Insomma, dopo aver litigato con i miei sensi di colpa di pessima madre che voleva staccare prematuramente la bambina dal seno per poter guadagnarsi la pagnotta ho deciso di prendere sti benedetti sensi di colpa a braccetto e trovare soluzioni alternative. Ho provato a rifilarle il latte facendoglielo bere dal bicchierino nero dei vecchi rullini di macchina fotografica (vi ricordate??), e gliel'ho anche dato con il cucchiaino (tempo stimato del pasto tra 1 ora e 1 ora e mezza con annessi spargimenti di sa... ehm latte ovunque). Poi l'idea. 

Io glielo faccio bere con la cannuccia. Avete presente quelle specie di borracce con una cannuccia di plastica un pò dura incorporata (ma che arriva fino a giù in fondo)? Io l'ho trovata in Spagna, non so se esistano in Italia. All'inizio nessun risultato, poi piano piano.... a 5 mesi Memole era diventata la bevitrice di latte con cannuccia più veloce del West. Memole non ha MAI bevuto da un biberon (nemmeno adesso ci vuole provare alla veneranda età di 4 anni). Potrebbe entrare nel guinnes come la speedy gonzales delle cannucce. E non ha mai voluto un ciuccio. Un altro vantaggio è stato che siccome da questa borraccia si può bere senza dover sollevarla, Memole ha imparato ad autoalimentarsi molto in fretta.

Poi nasce Puffetta. Dopo due mesi dovevo tornare al lavoro. No, a questo giro non mi faccio fregare. Comincio 15 giorni prima del rientro a togliermi gradualmente le due poppate della mattina (che corrispondevano alle mie ore di lavoro) e le sostituisco con l'artificiale. Ho deciso che non mi sarei tirata il latte al lavoro. L'ho fatto con Memole e non volevo ripetere.

Puffetta all'inizio non amava il biberon. Mangiava poco e poi mi guardava come dire: "ok, non scherziamo, adesso passiamo al pasto vero. Dammi sta tetta". Questa situazione è durata circa una settimana e le cose andavano migliorando ogni giorno. In quelle due poppate le offrivo sempre prima il bibe e poi il seno per due poppate. Il resto delle poppate solo seno. E ce l'abbiamo fatta.

Ancora adesso continuo cosí anche se sono in vacanza siccome ormai non ho più latte la mattina. La mattina abbiamo cominciato con le pappette. Il resto del giorno prende il seno.

La mia conclusione è: l'allattamento esclusivo è una cosa stupenda ma consiglio, se il volere della madre è un giorno passare al biberon, di abituare il bebè prima del secondo mese (più avanti si va peggio è), al biberon. Ci si può tirare un pò di latte (non necessariamente una poppata intera, basta poco) e darglielo ogni giorno. Per prevenire.

E se per gli altri non c'è speranza...provate con la cannuccia!

17 commenti:

  1. Scusa ma come con la cannuccia? Nel senso che fai come con gli uccellini o succhia lei???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come con gli uccellini?? non ho mica capito cosa vuol dire! in spagna ho trovato un bicchiere con inserita una cannuccia e...si, succhiava lei, io no ;)

      Elimina
    2. :D pensavo che tu succhiavi dalla cannuccia e poi glielo facevi cadere in bocca :D Aaah ma il bicchierino, si'!

      Elimina
  2. Ahahahahah mi sto scompisciando dalle risate alla faccia delle tue bambine che dicono "ok adesso la tetta" Ahahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. be proprio detto detto non me l'hanno detto ma la faccia era mooooooolto eloquente!!

      Elimina
  3. Col fatto che mio figlio è stato in terapia intensiva ha iniziato subito a prendere il biberon, però la tetta gli è piaciuta appena l'ha provata. Adesso lo chiamo "ciucciatore professionista": tetta, biberon, dito, mano, spalla (mia), pupazzetti...qualsiasi cosa gli passi a portata di bocca viene prontamente ciucciata! :D

    RispondiElimina
  4. E' vero anche per me.
    La mia prima figlia l'ho allattata io in modo esclusivo e alla fine si è rifiutata di prendere il biberon, è passata direttamente alle pappine.
    I gemelli invece hanno avuto l'allattamento misto e accettavano entrambi senza problemi.

    RispondiElimina
  5. non so , io invece è un consiglio che non darei perchè la mia esperienza è completamente diversa. il mio primo figlio (che ciucciava davvero tantissimo) a 4 mesi ha preso il mio latte dal biberon perchè sono tornata al lavoro. si è rifiutato 3 giorni, al 4 si è arreso. la fame lo ha fatto cedere, quando ha capito che in quelle ore o così o digiuno ha mangiato. il secondo anche è andato al nido a 4 mesi sempre perchè sono tornata al lavoro e ha avuto difficoltà le prime 2 o 3 volte e poi ha mangiato. oltretutto a 4 mesi si può iniziare anche a dargli qualcosa col cucchiaino, pappa lattea, frutta grattugiata... insomma non è necessario torturarlo prima, meglio allattarlo finchè si può e lasciare che si goda la sua mamma finchè è a casa... poi è chiaro che i bambini sono tutti diversi e ognuno trae le sue conclusioni dalle proprie esperienze. la mia - per carità poi ognuno deve comportarsi come si sente più tranquillo - è che non ha senso abituarli prima al biberon perchè questo genera solo stress. quando è il momento una soluzione si trova.

    RispondiElimina
  6. con la cannuccia??? Memole for president!

    RispondiElimina
  7. Fantastica l'idea della cannuccia!
    I miei hanno dovuto provare subito il biberon: BUH perché era itterico e faticava a prendere il latte dal seno, Sorellina perché era cresciuta poco nelle prime due settimane e quindi le davo una poppata di L.A. alla sera.
    Per questo, pur avendoli in seguito allattati solo al seno, in mia assenza hanno sempre accettato volentieri il biberon :D

    RispondiElimina
  8. sono proprio nel mezzo delle prove (quasi tutte fallimentari!). circa un mese fa Milena ha preso una-due volte il biberon, poi piu' niente. sto provando e riprovando, ma nulla, sputa persino il latte che le gocciola in bocca :/ ah, Milena ha giusto 2 mesi e 17 gg

    RispondiElimina
  9. Che forte Memole con la cannuccia!! Io col mio nano ho avuto il problema opposto: non ne voleva sapere del seno. E non per prigrizia, ma perché il latte usciva troppo lentamente per i suoi standard e lo mandava su tutte le furio, povero. Gridava così forte che le infermiere stesse mi hanno portato in camera il tiralatte, dal quale poi non ho avuto modo di separarmi per i successivi sette mesi, sigh. Diciamo che anche il taglio cesareo e l'impossibilità di attaccarlo subito non hanno aiutato!
    Comunque non capisco proprio come facciano gli americani a far convivere l'enfasi (a mio avviso un tantino esagerata) per l'allattamento esclusivo al seno, col fatto che la maternity leave e' di 6 settimane :(

    RispondiElimina
  10. ti dirò anch'io con il Piccolo Principe ho fatto una sorta di "palestra".

    RispondiElimina
  11. I gemelli erano ciucciatori professionisti, ma io a 5 mesi e mezzo non ne potevo più.
    Un giorno gli ho detto "ok, da oggi latte nel biberon altrimenti ve ne andate in pizzeria"
    ahah, devo dire che la loro voracità gli ha permesso di passare dalla tetta alle pappa senza battere ciglio.
    Ma io ero veramente cotta, non ne potevo più e lo dico senza vergognarmi!!!

    RispondiElimina
  12. Ciao! Per me il tempo del 'biberon' è passato da un pezzo, dato che le mie figlie hanno 12 e 8 anni, però ricordo molto bene l'argomento....
    Volevo dirti che se passi dal mio blog trovi un, no due premi!!!

    RispondiElimina
  13. un caro saluto. passa a trovarmi, c'è un pensierino per te.

    RispondiElimina
  14. ciao maggie, mi avvio verso il secondo spargolamento (se tutto va bene anche io naturale dopo cesareo)...la mia esperienza, nel caso possa dare altri spunti ad altre mamme, con la viatrix e' stata che avendo i capezzoli delicati e lei essendo una ciucciona costante, ho utilizzato costantemente la tetta bionica, ovvero come fu da me ribattezzato il paracapezzolo in silicone ...avendo sempre ciucciato da me via quello, quando sono passata al latte di formula e poi quello di mucca nei biberon closer to nature della tommy tippee, non ha mai fatto una piega!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails