martedì 4 dicembre 2012

Avvento: il nostro calendario


Quest'anno mi sono proposta non solo di arrivare in tempo ma di giocare d'anticipo sulle decorazioni natalizie siccome qui negli USA il 26 Dicembre si tolgono "baracche e burattini". 

Ho approfittato quindi del ponte di thanks giving per tirare fuori gli addobbi e fare l'albero di Natale. Per il Presepe ho un'idea speciale che mi prenderà un pò di tempo. Penso di realizzarla durante il prossimo fine settimana.

Il primo Dicembre, puntualissimi, abbiamo appeso il calendario dell'avvento comprato l'anno scorso. È un calendario di feltro che mani esperte (non le mie) possono produrre perfettamente. Mi piace perché non ci fa dimenticare che l'attesa che stiamo vivendo è quella per la nascita del Bambino Gesù, e lo scorrere dei giorni arricchisce gradualmente la scena finale.

Poi, sbirciando tra i vostri blog, ho trovato l'idea di Marlene del calendario del tempo e mi è piaciuta moltissimo. Come lei ho pensato che, soprattutto ultimamente, Memole passa spesso in secondo -o in terzo piano-. Dopo Puffetta, dopo le pulizie, dopo il preparare la cena.... Le dico troppe volte "dopo". 


Così ho cominciato a scrivere i bigliettini da mettere nelle apposite tasche proponendo attività che so che le piacciono. È un modo anche per me di prendere un impegno con lei senza rimandare come spesso faccio.

Però mentre scrivevo i bigliettini pensavo: sí, io faccio i buoni propositi di pazienza e bontà e poi?? se lei mi "risponde" con capricci e scenate durante il giorno? 
Quindi ho pensato che anche per lei fosse una bella occasione per fare qualcosa di piccolo ogni giorno, sforzarsi insomma. 

Cosí nei biglietti, sotto alla proposta di attività condivise, ho scritto le cose che si impegna a fare lei. Cose come sparecchiare il suo posto, portare la biancheria sporca a lavare e piegare il pigiama prima di andare a scuola, prestare un gioco a Puffetta, non fare capricci quando è ora di andare via da un'attività che le piace, chiedere sempre per favore e dire grazie, etc...

Lei ha accolto la proposta con grandissima emozione e con impegno nello svolgere i suoi piccoli doveri. Stasera, mentre dicevamo le preghiere sdraiate nel suo letto, ho notato che stringeva forte nella mano qualcosa. Era il bigliettino di oggi. Mi ha chiesto se poteva tenerlo a letto...

4 commenti:

  1. Che bella idea!!!!!
    Spero che stiate tutti bene.....
    un bacione!!!

    RispondiElimina
  2. Che bello, quelli fatti da me sono abbastanza penosi, ma è il pensiero che conta no???
    Un bacione

    RispondiElimina
  3. bellissima idea! la terro' a mente per quando la mia bimba sara' un po' piu' grande ;)

    RispondiElimina
  4. Cara Maggie passo di qua per farti i miei migliori auguri di buone feste. A te e alla tua splendida famiglia.

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails