domenica 31 gennaio 2016

Permessi di paternità

Sarebbe l'ora, e lo dico con un misto di speranza e rassegnazione, che si parlasse di una vera conciliazione, che non contemplasse solamente il reale inserimento delle donne nel mondo lavorativo ma che vedesse anche l'uomo come co-responsabile e competente per vivere appieno una vita familiare, con le gioie affettive e gli oneri che corrispondono. Questo non per proporre una quota maschile in famiglia che sia matematicamente uguale all'impegno femminile, ma per stimolare una postura flessibile che possa rispondere in maniera adeguata alle esigenze familiari per trovare opzioni che permettano di compiere i doveri familiari senza tralasciare o abbandonare quelli professionali quando sono presenti.
Related Posts with Thumbnails